+39 059 212715 booking@allegroviaggi.it

La grande bellezza

Offriamo ai gruppi programmi esclusivi per scoprire angoli unici del nostro Paese, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza in vigore. Vivete esperienze originali immersi nella storia e cultura di città d’arte e antichi borghi, saggiate l’autenticità delle tradizioni popolari e assaporate i prodotti tipici del territorio, senza allontanarvi troppo da casa. I nostri tour vi accompagneranno in un’esperienza unica alla scoperta della nostra amata Italia, tutti corredati dalla visita a piccoli gioielli sconosciuti al turismo tradizionale.

Proposte Esclusive Allegro

Ogliastra – Gioielli di Sardegna
19 – 26 settembre & 3 – 10 ottobre

Relax, cultura e sapori
tra i colli umbri

Verona tra Lago & Valle
5 – 8 dicembre


in collaborazione con
Soqquadro Italiano

Tour Matera & la Basilicata
4 – 8 dicembre

Tour Bologna & Ferrara
nel cuore dell’arte emiliana
29 dicembre – 1 gennaio

I nostri Tour per Gruppi

Eccellenze Emiliane

Bologna dentro e fuori porta

Bologna & Ferrara

Torino & le Langhe

Verona tra lago e valle

Invito in Friuli Venezia Giulia

Scoprire l’Umbria

Caserta & Napoli

Catania, Noto & Modica

Weekend tra musica & cultura

in collaborazione con Romagna Musica & Entroterre Festival

Da Ravenna a Brisighella
17 – 19 luglio

Bologna – cultura, musica & enogastronomia
24 – 26 luglio

Da Ravenna a Brisighella
7 – 9 agosto

Emilia in tour tra musica e sapori
14 – 16 agosto

Tour dell’Ogliastra
Gioielli di Sardegna

8 GIORNI / 7 NOTTI 
19 – 26 settembre & 3 – 10 ottobre

Partenza minimo 6 persone

1° giorno: Cagliari – Hotel Galanias
Arrivo a Cagliari e trasferimento in hotel, check in, cena e pernottamento.

2° giorno: giornata libera
Prima colazione in hotel. Tempo libero a disposizione per relax in hotel o nella vicina spiaggia della Torre di Barì, lambita da una fresca pineta. Pranzo libero (ci sono diversi chioschi in spiaggia). Alle ore 18 attività di yoga in una delle aree dedicate. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: scuola di cucina – visita alla cantina
Prima colazione in hotel e scuola di cucina per imparare a fare i culurgiones, piatto tipico ogliastrino. Pranzo libero in hotel o in spiaggia. Nel pomeriggio visita alla cantina di Jerzu con degustazione. Cena e pernottamento in hotel. 

4° giorno: Ulassai
Prima colazione in hotel e partenza in pullman per Ulassai, dove visiteremo il museo La Stazione dell’Arte dedicato a Maria Lai, artista locale, riconosciuta a livello mondiale. Proseguiremo con una passeggiata nel paesino dove si trovano altre installazioni dell’artista e visiteremo il laboratorio della Cooperativa Tessile Artigiana SU Marmuri. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio escursione guidata alle Grotte di Su Marmuri. Al rientro passeggiata nella ghost town di Gairo Vecchia, repentinamente abbandonata negli anni 50. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: Notte Galana con scuola di ballo sardo
Prima colazione in hotel e mattinata libera a disposizione. Nel pomeriggio scuola di ballo sardo per imparare i passi base. Alle ore 19.30 inizia la Notte Galana con aperitivo a base di Cannonau mentre si guarda il maialetto che si cuoce arrosto e si ascoltano musiche e canti tipici, in particolare il Canto a Tenore, patrimonio intangibile dell’Umanità e tipico delle zone interne della Sardegna (Barbagia ed Ogliastra). Ogni paese ha il suo gruppo di tenore che ha la propria maniera di cantare. Sono canti di protesta, d’amore, ninne nanne, poesie messe in musica. E’ un canto molto suggestivo in cui si usa solo la voce e si alternano 4 cantori. Tutto verrà spiegato nei dettagli dal direttore dell’hotel e appassionato di tradizione sarda, Ilario Fois. La cena sarà allietata da canti e balli a cui si è invitati a partecipare. Il menù è quello tipico sardo ed oglistrino in particolare con culurgiones e malloreddus, maialetto e pecora arrosto, antipasti e contorni tipici e dolci fatti a mano. Un vero viaggio esperienziale nelle tradizioni sarde! Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno: area nuragica del Bosco Selene
Prima colazione in hotel e partenza per la visita al sito nuragico del Bosco Selene. Tempo libero a disposizione e pranzo nel ristorante del bosco. Rientro in hotel. Alle ore 18 attività di yoga in una delle aree dedicate. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno: gita alle cale del Golfo di Baunei
Prima colazione in hotel e trasferimento al porto di S.Maria Navarrese per la partenza dell’escursione in barca che durerà tutta la giornata. Visiteremo le bellissime ed uniche cale del Golfo di Baunei, da Cala Goloritzè a Cala Mariolu, Cala dei Gabbiani. Possibilità di visitare le grotte del Fico (da prenotare in anticipo). Aperitivo, pranzo e merenda a bordo. Rientro nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento in hotel.

8° giorno: Hotel Galanias – aeroporto di Cagliari
Prima colazione in hotel. In tempo utile trasferimento con mezzo riservato all’aeroporto di Cagliari e partenza per la città d’origine.

19 – 26 settembre
3 – 10 ottobre

 

Relax, cultura e sapori tra i colli umbri

Immersa tra le colline e i vigneti della Tenuta di Rocca Fabbri, sorge Villa Subretia, nata dalla volontà di unire l’amore per l’ambiente, la cura per l’ospitalità e la passione per la cultura enologica.
Il borgo è formato da 18 appartamenti circondati da un ampio parco, bilocali e trilocali adatti a tutte le esigenze.
Subretia è la location perfetta per rilassarsi, esplorare i dintorni e visitare i centri vicini, da Montefalco ad Assisi e Perugia. Per i nostri ospiti è prevista la visita guidata alla Tenuta Rocca di Fabbri e ai suoi vigneti con degustazione dei vini di Montefalco, e la visita del Frantoio Trevi.

Proponiamo delle offerte per ponti & festività, con possibilità di prenotare su altre date a scelta:

18 – 20/09 evento “Abbinamenti” a Montefalco – gastronomia di eccellenza , musica & cultura – 2 notti € 80

31/10 – 02/11 ponte di Ognissanti – 2 notti quota € 80

05 – 08/12 ponte dell’Immacolata – 3 notti € 120

30/12 – 03/01 Capodanno – 4 notti € 180

02 – 06/01 Epifania – 4 notti € 180

 

Verona tra Lago & Valle
5 – 8 dicembre
in collaborazione con Soqquadro Italiano

4 GIORNI / 3 NOTTI

Per tutti

1° giorno – 5 dicembre: Desenzano sul Garda
Arrivo libero a Desenzano sul Garda e accoglienza in hotel da parte dell’assistenza locale di Allegro Tour Operator. Nel pomeriggio passeggiata guidata lungo lago e nel centro città. Cena degustazione presso il Podere Selva Capuzza e rientro in hotel per il pernottamento.

2° giorno – 6 dicembre: Sirmione – Verona
Dopo la prima colazione trasferimento a Verona, con tappa a Sirmione, splendido borgo sul lago. Visita del Castello Scaligero sull’acqua con la possibilità di passeggiare sulla ronda e contemplare il bellissimo panorama. Trasferimento a Verona per pranzo in locale tipico del centro città e passeggiata guidata per il centro storico. Rientro a Desenzano sul Garda per cena libera e pernottamento.

3° giorno – 7 dicembre: gita in Valpolicella
Dopo la prima colazione partenza verso la Valpolicella, splendido territorio collinare che si articola tra il verde dei vigneti e le suggestive bellezze naturali ed architettoniche. Percorreremo la “strada del vino” con visite e degustazioni, ospiti di produttori locali. Pranzo libero a Lazise. Nel pomeriggio visita alla Villa Mosconi Bertani con la splendida cantina, i vigneti e i giardini. Fin dal 1500 questa storica villa-cantina con i suoi vigneti fu sede produttiva di importanti vini e nel 1700 fu allargata e integrata al nuovo parco romantico. In questa sede la Contessa Mosconi e il drammaturgo Ippolito Pindemonte ospitarono un importante salotto letterario. L’incantevole Tenuta rappresenta un simbolo della storia vitivinicola della Valpolicella.
A seguire concerto con Vincenzo Capezzuto e Soqquadro Italiano, uno dei gruppi musicali più innovativi del panorama musicale internazionale per il genere classical crossover.
Cena al Palazzo e rientro in hotel con pullman riservato per il pernottamento.

4° giorno – 8 dicembre: Desenzano sul Garda
Prima colazione, tempo libero e partenza.

5 dicembre

 

Tour Matera & la Basilicata
4 – 8 dicembre

5 GIORNI / 4 NOTTI

minimo 20

1° giorno: MODENA (via A14) MELFI – VENOSA – Ore 4,30 partenza da Modena
In mattinata partenza dai punti prestabiliti e per via autostrada si raggiungerà Melfi. Il pranzo si effettuerà lungo il percorso. Arrivo a Melfi. incontro con la guida e inizio delle visite guidate di Melfi e Venosa.
MELFI: racchiusa entro la cinta muraria e dominata dal castello, che fu normanno e poi di Federico II  e degli Angiò. La visita consente di apprezzare, oltre allo svolgimento architettonico della struttura, il bellissimo sarcofago di Rapolla e i reperti contenuti nell’annesso museo archeologico. Dopo una passeggiata nel centro storico e la visita della cattedrale.
VENOSA: città ricca di testimonianze storiche e architettoniche di tutte le epoche, patria del poeta latino Orazio. Si visitano il castello quattrocentesco; l’Abbazia della Trinità, monumento complesso, costituito da diversi corpi di fabbrica e risalente all’età paleocristiana; il parco archeologico, con i resti della città romana e della città medievale, e la chiesa incompiuta, risalente all’XI sec.; tutto il bel centro storico, con la cattedrale cinquecentesca
In serata terminate le visite, trasferimento in Hotel, cena e pernottamento

2° giorno: VENOSA – CRACO – ALIANO – MATERA
Dopo la prima colazione visita di Craco.
CRACO: Craco è lo splendido “paese fantasma” della Basilicata, nella provincia di Matera, che a chi lo osserva in lontananza si presenta come una scultura di origini medioevali circondata dai “Calanchi”. E’ stato distrutto nel 1963 da una frana che ha costretto la popolazione locale ad abbandonare il borgo per rifugiarsi nel nuovo comune di Craco Peschiera. Del vecchio paese restano le case in pietra aggrappate alla roccia, tra cui si distingue la torre normanna in posizione dominante rispetto  all’antico borgo. Oggi è possibile seguire un percorso di visita guidata, lungo un itinerario messo in sicurezza, che consente di percorrere il corso principale del paese, fino a raggiungere quello che resta della vecchia piazza principale e di addentrarsi nel nucleo della città fantasma.
Terminata la visita partenza per Aliano, pranzo in ristorante e visita del paese.
ALIANO: Aliano, inserito tra i “Borghi autentici d’Italia”, è il paese dei Calanchi e del confino di Carlo Levi, immerso in un paesaggio suggestivo e lunare.
“Spalancai una porta-finestra, mi affacciai a un balcone, dalla pericolante ringhiera settecentesca di ferro e, venendo dall’ombra dell’interno, rimasi quasi accecato dall’improvviso biancore abbagliante. Sotto di me c’era il burrone; davanti, senza che nulla si frapponesse allo sguardo, l’infinita distesa delle argille aride, senza un segno di vita umana, ondulanti nel sole a perdita d’occhio, fin dove, lontanissime, parevano sciogliersi nel cielo bianco”.
Così, ormai ottant’anni fa, si presentò Aliano agli occhi di Carlo Levi, e così appare oggi il paese arroccato su uno sperone argilloso. Il fascino sullo scrittore fu tale da portarlo ad ambientare qui il romanzo “Cristo si è fermato a Eboli” (1945).
Di particolare suggestione sono i vicoli, le piazzette e le abitazioni, tra cui si trova ancora la casa in Levi trascorse il suo esilio. Dalla Casa di Confino ha inizio un percorso che porta alla Pinacoteca, al Museo della civiltà contadina e al presepe artistico del maestro Francesco Artese. Un percorso allestito all’interno del borgo circondato dallo straordinario scenario dei calanchi, che rimanda alla permanenza del poeta e pittore piemontese in terra lucana. Trasferimento infine a Matera e sistemazione in hotel. In serata cena tipica in un ristorante ricavato in una grotta. Pernottamento in hotel.

3° giorno: MATERA – PIETRAPERTOSA – CASTELMEZZANO – MIGLIONICO – MATERA
Dopo la prima colazione visita con guida locale dei “sassi”, la parte antica della città, dove strutture edificate si alternano a caverne e labirinti scavati nella roccia creando un paesaggio unico che affascina e commuove.
Partenza quindi in pullman per le Piccole Dolomiti lucane, stupenda catena montuosa dalle forme più strane. Visita dei borghi di Pietrapertosa (Pz) e Castelmezzano (Pz), perfettamente incastonati in tali montagne, “due perle nella roccia”, inseriti anch’essi nel circuito dei Borghi più belli d’Italia. Sosta pranzo in ristorante.
Pomeriggio dedicato alla visita di Miglionico. Il prezioso borgo del Materano sorge su una collina tra i fiumi Bradano e Basento. Mentre si percorre la strada che conduce al paese, alzando lo sguardo, si impone il maestoso castello del Malconsiglio che domina il panorama della collina, noto per la storica Congiura dei baroni contro re Ferdinando I di Napoli. Una volta nel cuore di Miglionico non si può non restare affascinati dalla splendida chiesa madre di Santa Maria Maggiore che custodisce opere d’arte di rara bellezza. Il paese è anche sede dell’imponente abbazia benedettina dedicata a San Michele, documentata dall’epoca normanna. Il complesso comprende due chiostri, la biblioteca affrescata, la sala capitolare. Passeggiata nel centro del paese. In serata rientro in hotel a Matera – cena e pernottamento.

4° giorno: MATERA – PARCO DELLA MURGIA MATERANA – ALTAMURA – POMPEI
Dopo la prima colazione partenza per il Parco della Murgia Materana.
MURGIA MATERANA: notevole sito preistorico, con la visita delle varie caverne dell’epoca paleolitica,  i villaggi e casali rupestri e delle cripte rupestri affrescate. Faremo tappa a “Pulo”, impressionante dolina carsica profonda circa cento metri. Nei dintorni sono avvenuti ritrovamenti fossili eccezionali come l’uomo di Altamura, unici resti di uno scheletro umano integro del Paleolitico, e le 30.000 orme di dinosauri, in località Pontrelli.
Proseguimento quindi per Altamura.
ALTAMURA: Nel cuore dell’entroterra barese, la città di Altamura sorge a meno di 50 km da Bari,  quasi al confine con la Basilicata. Faremo subito una sosta per assaggiare il celebre pane, cotto al forno a legna nelle tante panetterie del paese, primo prodotto da forno in Europa a vantare il marchio Doc. Visita quindi del centro storico: tra palazzi, chiese e i caratteristici claustri, piccole corti chiuse. Svetta nel cuore del paese, la Cattedrale di Santa Maria Assunta, voluta da Federico II, magistrale esempio di romanico pugliese, mescolato all’elegante gotico federiciano. Pranzo libero, quindi circa alle ore 16,00 partenza per Pompei, dove si arriverà in serata. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno: POMPEI – MODENA
Dopo la prima colazione incontro con la guida locale e visita degli scavi archeologici di Pompei i cui resti, sepolti dell’eruzione, si sono conservati pressoché intatti fino ai giorni nostri. Gli scavi hanno riportato alla luce una grande quantità di reperti di pregiatissimo valore. Ad oggi gli Scavi di Pompei rappresentano il terzo sito museale statale più visitato in Italia, superati solo da Pantheon e Colosseo con il Foro Romano. Inoltre il parco archeologico di Pompei è entrato a far parte, insieme agli scavi di Ercolano e Oplonti, del patrimonio UNESCO. Dopo il pranzo libero partenza in bus alla volta di  Modena.

4 dicembre

 

Tour Bologna & Ferrara
Nel cuore dell’arte emiliana
29 dicembre – 1 gennaio

4 GIORNI / 3 NOTTI

minimo 20

1° giorno – 29 dicembre: Bologna
Arrivo libero a Bologna e accoglienza in hotel da parte dell’assistenza locale di Allegro Tour Operator.  Incontro nel pomeriggio con la guida locale e passeggiata guidata che toccherà i punti più rappresentativi del capoluogo emiliano: Piazza Maggiore con la Basilica di San Petronio, Piazza Re Enzo, la Fontana del Nettuno, le due Torri, lo storico portico del Pavaglione e le strette vie del Mercato di Mezzo. Ci recheremo quindi in un Palazzo storico in centro dove verrà offerto un breve momento musicale per rivivere il clima salottiero ed elegante della città dalla particolare vocazione musicale. Seguirà cena di benvenuto.

2° giorno – 30 dicembre: Ferrara
Dopo la prima colazione trasferimento su Ferrara e visita guidata del centro storico, gioiello della architettura rinascimentale emiliana. L’itinerario comprenderà i principali monumenti e le principali piazze della città: Palazzo dei Diamanti, il Castello Estense, la Cattedrale di San Giorgio, il Palazzo Ducale, Piazza Savonarola, Piazza delle Erbe per terminare nel suggestivo Ghetto Ebraico. Pranzo con cucina tipica ferrarese e nel pomeriggio visita del prestigioso palazzo Casa Romei, magnifico esempio di residenza signorile fra Medioevo e Rinascimento nonché sede dell’omonimo museo che custodisce raccolte di affreschi e sculture provenienti da innumerevoli edifici cittadini distrutti o irrimediabilmente modificati. Rientro a Bologna per cena libera e pernottamento.

3° giorno – 31 dicembre: Bologna….fuori porta/Rocchetta Mattei
Prima colazione, incontro con la guida locale e partenza quindi per Riola di Vergato per visita guidata alla Rocchetta Mattei, incantevole e affascinante castello eretto nella seconda metà dell’Ottocento dal Conte Cesare Mattei, letterato, omeopata ed inventore di una scienza medica chiamata elettromeopatia (una sorta di mescolanza tra omeopatia, fitoterapia, alchimia e magnetismo). L’edificio, situato nel cuore del verdeggiante appennino bolognese, presenta una architettura fantasiosa che coniuga lo stile medievale all’ornamentazione arabo-moresca all’interno delle varie e numerose sale che colpiscono il visitatore sollecitando stupore e meraviglia. Per pranzo apprezzeremo la cucina familiare e genuina in una simpatica e familiare trattoria locale. Rientro a Bologna nel pomeriggio. Possibilità di partecipare ai festeggiamenti che ci saranno in Piazza Maggiore. Cena libera e pernottamento.

4° giorno – 1° gennaio: Bologna
Prima colazione, tempo libero in città e partenza.

29 dicembre

 

Eccellenze Emiliane
Da Bologna a Parma alla scoperta della migliore enogastronomia
in collaborazione con Fondazione Gioventù Musicale d’Italia

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Soragna – Langhirano – Bologna
Arrivo in mattinata a Soragna (Pr) per la visita guidata al Museo del Parmigiano Reggiano, il Re dei formaggi. Il museo è situato nel caseificio a pianta circolare, in una delle più preziose pertinenze del castello Meli-Lupi. La visita terminerà con una degustazione di Parmigiano Reggiano.
Trasferimento verso Langhirano (PR) per la visita guidata al Museo del Prosciutto di Parma e dei salumi parmigiani. Il museo custodisce centinaia di oggetti che raccontano l’arte della lavorazione suina e soprattutto storie e tradizioni del territorio. Pranzo a base di prodotti tipici parmensi con una selezione di Vini dei Colli di Parma in un ristorante in prossimità del museo.
Nel tardo pomeriggio trasferimento a Bologna presso hotel 4* del centro. Formalità di check-in e pernottamento.

2° giorno: Bologna
Dopo la prima colazione, visita guidata del centro storico di Bologna e del Mercato di Mezzo, uno dei luoghi storici più rappresentativi della cultura del cibo bolognese. In seguito, trasferimento in autobus nella pre-collina bolognese per un’esperienza gastronomica fuori porta. Il ristorante del Villino Mantovani, struttura ricettiva immersa nel verde e situata tra la calma della collina e la vivacità del centro, sarà riservato solo per il nostro gruppo. Accoglienza con dimostrazione di preparazione della pasta fresca curata da una delle celebri “sfogline” bolognesi. Seguirà pranzo a buffet con specialità tipiche (Mortadella IGP, tagliatelle, …).
Nel pomeriggio, rientro in autobus verso il centro di Bologna per continuazione della visita guidata in centro oppure del Santuario di San Luca sul colle della Guardia. Bologna non è solo la capitale della Mortadella, il capoluogo emiliano ospita molti ristoranti che propongono piatti vegetariani ed è proprio in uno di questi ristoranti, il Bio’s Kitchen, che finiremo questa giornata con una cena a buffet con piatti stagionali sani e leggeri. Rientro a piedi in hotel per pernottamento.

3° giorno: Bologna – Modena – Sorbara – Bologna
Prima colazione e partenza per Modena. Incontro con la guida locale e visita del centro storico di Modena, definita dalla rivista americana Fortune come “nuova capitale del cibo”. Scopriremo la storia di piazza Grande con il Duomo e la torre Ghirlandina, patrimoni UNESCO, e lo storico mercato Albinelli, dove ci tufferemo in un concentrato di “emilianità” pura! Passeggiare tra i banchi di questo mercato coperto in stile Liberty vi porterà alla scoperta dei prodotti e specialità del territorio modenese ed emiliano. Seguirà il pranzo con formula a buffet presso il Caffè Concerto, situato direttamente in Piazza Grande. Nel pomeriggio trasferimento in autobus presso l’Acetaia Agriturismo Paltrinieri di Sorbara (MO) dove scopriremo i segreti dell’oro nero di Modena: l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP. Cena presso il ristorante dell’agriturismo con menù a base di piatti della tradizione modenese. Rientro a Bologna e pernottamento.

4° giorno: Bologna – partenza
Prima colazione e partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Bologna
Dentro e fuori porta tra arte e scienza

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Bologna
Arrivo nel primo pomeriggio a Bologna e sistemazione in hotel centrale. Incontro con le guide locali e passeggiata guidata che toccherà i punti più rappresentativi del capoluogo emiliano: Piazza Maggiore, Piazza Re Enzo, la Fontana del Nettuno, le due Torri, lo storico portico del Pavaglione e le strette vie del Mercato di Mezzo. Cena di benvenuto in locale tipico del centro città situato all’interno di un Palazzo storico.

2° giorno: Bologna e le sue colline
Prima colazione, incontro con la guida locale e visita della Basilica di San Petronio e del monumentale complesso di Santo Stefano. Trasferimento in bus al Villino di Casa Mantovani, struttura ricettiva situata tra la calma della collina e la vivacità del centro. Apprezzeremo la cucina familiare e genuina in un simpatico e familiare pranzo a buffet riservato al nostro gruppo, condividendo momenti di relax e convivialità. Nel pomeriggio saremo ospiti di un Palazzo storico privato dove verrà offerto un breve incontro musicale per rivivere il clima salottiero ed elegante della città dalla particolare vocazione musicale. Cena libera e pernottamento. 

3° giorno: Rocchetta Mattei – Riola di Vergato – Mausoleo Marconi
Prima colazione, trasferimento in bus verso Riola di Vergato per la visita guidata alla Rocchetta Mattei, incantevole e affascinante castello eretto nella seconda metà dell’Ottocento dal Conte Cesare Mattei, letterato, omeopata ed inventore di una scienza medica chiamata elettromeopatia (una sorta di mescolanza tra omeopatia, fitoterapia, alchimia e magnetismo). L’edificio, situato nel cuore del verdeggiante appennino bolognese, presenta una architettura fantasiosa che coniuga lo stile medievale all’ornamentazione arabo-moresca all’interno delle varie e numerose sale che colpiscono il visitatore sollecitando stupore e meraviglia. Completa la giornata la visita a Villa Grifone e al Mausoleo Marconi, residenza del celebre e geniale scienziato bolognese inventore del telegrafo senza fili e della radiocomunicazione. Il pranzo è previsto in trattoria locale e il rientro in città nel tardo pomeriggio. La cena è libera.

4° giorno: Bologna
Prima colazione, tempo libero in città e partenza.

 

Bologna & Ferrara
Nel cuore dell’arte emiliana

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Bologna
Arrivo nel primo pomeriggio a Bologna e sistemazione in hotel centrale. Incontro con le guide locali e passeggiata guidata che toccherà i punti più rappresentativi del capoluogo emiliano: Piazza Maggiore, Piazza Re Enzo, la Fontana del Nettuno, le due Torri, lo storico portico del Pavaglione e le strette vie del Mercato di Mezzo. Cena di benvenuto in locale tipico del centro città situato all’interno di un Palazzo storico.

2° giorno: Ferrara
Dopo la prima colazione trasferimento su Ferrara e visita guidata del centro storico, gioiello della architettura rinascimentale emiliana. L’itinerario comprenderà i principali monumenti e le principali piazze della città: Palazzo dei Diamanti, il Castello Estense, la Cattedrale di San Giorgio, il Palazzo Ducale, Piazza Savonarola, Piazza delle Erbe per terminare nel suggestivo Ghetto Ebraico. Pranzo con cucina tipica ferrarese e nel pomeriggio visita del prestigioso palazzo Casa Romei, magnifico esempio di residenza signorile fra Medioevo e Rinascimento nonché sede dell’omonimo museo che custodisce raccolte di affreschi e sculture provenienti da innumerevoli edifici cittadini distrutti o irrimediabilmente modificati. Rientro a Bologna per cena libera e pernottamento.

3° giorno: Bologna e le sue colline
Prima colazione, incontro con la guida locale e visita della Basilica di San Petronio e del monumentale complesso di Santo Stefano. Trasferimento in bus al Villino di Casa Mantovani, struttura ricettiva situata tra la calma della collina e la vivacità del centro. Apprezzeremo la cucina familiare e genuina in un simpatico e familiare pranzo a buffet riservato al nostro gruppo, condividendo momenti di relax e convivialità. Nel pomeriggio saremo ospiti di un Palazzo storico privato dove verrà offerto un breve incontro musicale, per rivivere il clima salottiero ed elegante della città dalla particolare vocazione musicale. Cena libera e pernottamento.

4° giorno: Bologna
Prima colazione tempo libero in città e partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Torino
Non solo vino sulle tracce del Barolo

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Torino
Arrivo dei partecipanti a Torino, sistemazione in hotel centrale. Incontro con la guida e passeggiata di orientamento nel centro storico. Apericena in sala riservata di un Caffè storico.

2° giorno: Torino e Palazzo Barolo
Dopo la prima colazione, visita guidata del centro città. Pranzo libero e tempo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Palazzo Barolo, una delle più importanti dimore barocche della Città di Torino. Recentemente ristrutturato, conserva gli arredi dell’epoca, elegantissime ed ampie sale all’interno delle quali i Marchesi di Barolo si intrattenevano regolarmente con Sua Maestà Carlo Alberto, il Conte di Cavour, Massimo d’Azeglio, Silvio Pellico e i nobili dell’epoca. La visita termina con un breve concerto privato. Cena in ristorante tipico torinese.
Nota: volendo è possibile prevedere cena di gala nelle sale del Palazzo.

3° giorno: Gita nelle Langhe
Dopo la prima colazione partenza per le Langhe in bus con guida locale. La gita prevede le seguenti tappe: Monforte, Barolo, La Morra con pranzo e degustazione vini in agriturismo. Visita del Castello di Grinzane Cavour, uno dei più importanti castelli medievali delle Langhe. L’imponente edificio venne acquistato nell’Ottocento dallo statista Camillo Benso conte di Cavour che curò in prima persona le sperimentazioni sulla qualità dei vini che divennero successivamente i maggiori vini rossi piemontesi. Il castello è fra l’altro oggi sede della Enoteca Regionale Piemontese.

4° giorno: Torino – partenza
Dopo la prima colazione, check out dall’hotel e partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Verona tra lago e valle
Desenzano sul Garda, Sirmione, Verona e la Valpolicella

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Desenzano sul Garda
Arrivo nel primo pomeriggio a Desenzano sul Garda e accoglienza in hotel. Passeggiata guidata lungo lago e nel centro città. Cena e pernottamento.

2° giorno: gita in Valpolicella
Dopo la prima colazione partenza verso la Valpolicella, splendido territorio collinare che si articola tra il verde dei vigneti e le suggestive bellezze naturali ed architettoniche. Percorreremo la “strada del vino” con visite e degustazioni, ospiti di produttori locali. Il pranzo è previsto presso il Ristorante Le Cedrare, parte integrante della Settecentesca Villa Perez-Pompei-Sagramoso.
Nel pomeriggio visita alla Villa, di proprietà privata con accesso riservato su prenotazione e appuntamento, finemente affrescata e circondata da splendidi giardini. Previsto un momento musicale dedicato al Settecento Veneto. Rientro a Desenzano per cena libera e pernottamento

3° giorno: Sirmione – Verona
Dopo la prima colazione trasferimento a Verona, con tappa a Sirmione, splendido borgo sul lago. Visita del Castello Scaligero sull’acqua con la possibilità di passeggiare sulla ronda e contemplare il bellissimo panorama. Trasferimento a Verona per pranzo in locale tipico del centro città e passeggiata guidata per il centro storico. Rientro a Desenzano sul Garda per cena libera e pernottamento.

4° giorno: Desenzano sul Garda
Prima colazione, tempo libero e partenza.

Nota: Villa Perez Pompei Sagramoso è visitabile nel periodo estivo. In altre stagioni è previsto un sito alternativo analogo.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Invito in Friuli Venezia Giulia
Ville, parchi & castelli dalle Alpi al mare

5 GIORNI / 4 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Arrivo e accoglienza ad Aquileia
Arrivo dei partecipanti ad Aquileia nel pomeriggio, incontro con la guida locale e visita al principale centro archeologico dell’Italia settentrionale, sito Unesco dal 1998 e famoso in tutto il mondo per gli splendidi mosaici di età romana e paleocristiana. Al termine sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

2° giorno: Slow trekking, cantine & castelli del Collio
Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di questo incantevole territorio, che comprende le colline a Nord della provincia di Gorizia fino al confine con la Slovenia. Proponiamo questo itinerario accompagnato dalla guida naturalistica da effettuarsi in bus, con un breve itinerario a piedi attraversando un territorio famoso per i suoi vini pregiati. Durante l’escursione effettueremo una degustazione di vini docg al Castello di Spessa, affascinante dimora storica immersa nel verde. Proseguimento a piedi per un tragitto di circa 3 Km che si snoda in mezza a boschi e splendide vigne del Collio, fino a Cormons.
Nel pomeriggio, partenza in bus per ammirare il castello Formentini, splendida costruzione medioevale del secolo XI. Visiteremo gli interni del castello, inclusa degustazione di vini docg nell’enoteca all’interno del bellissimo giardino.

3° giorno: Alpi Giulie & il Borgo più bello d’Italia 2017
Dopo la prima colazione partenza per Tarvisio, all’arrivo incontro con la guida e salita in funivia al Monte Lussari. Al pomeriggio visita di Venzone, cittadina rasa al suolo dal terremoto del 1986 e ricostruita così come era nel Medioevo. Dichiarata Monumento Nazionale, ed eletta “Borgo dei Borghi 2017”, Venzone è uno dei più straordinari esempi di restauro in campo architettonico e artistico. Proseguimento per la visita di Cividale del Friuli, visita della città fondata da Giulio Cesare, divenuta poi sede del primo ducato longobardo in Italia. La città è stata riconosciuta definitivamente Patrimonio Unesco nel 2011. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno: Trieste, una città della Mitteleuropa
Dopo la prima colazione partenza per Trieste. Incontro con la guida per la visita di una delle città più “internazionali” d’Italia: sospesa tra un passato glorioso da “piccola Vienna sul mare” e un presente da città cosmopolita. La sua eleganza traspare dai palazzi che parlano con il linguaggio neoclassico, liberty, eclettico e barocco e convivono armoniosamente con vestigia romane, edifici del Settecento e di stampo asburgico. Visiteremo anche il Castello di Miramare, voluto da Massimiliano d’Asburgo come dimora principesca, direttamente sul mare, circondato da un paesaggio di rara bellezza. Proseguimento per Monfalcone e sosta al sentiero della “Passeggiata Rilke”, un ambiente incontaminato dove nidifica il falco pellegrino. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: Villa Manin & Villa Kechler – rientro

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Scoprire l’Umbria
Perugia, Assisi, Foligno e altri insoliti percorsi in terra Umbra

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Castiglion del Lago – Perugia
Arrivo nel primo pomeriggio a Castiglion del Lago, definito uno dei più bei borghi d’Italia, ridente cittadina situata su un promontorio che si affaccia sull’imponente Lago Trasimeno, mare dell’Umbria. Incontro con le guide e passeggiata nel suggestivo percorso del borgo tra vicoli palazzi storici e incantevoli panorami vista lago. Trasferimento a Perugia presso hotel centrale per formalità di check in, cena e pernottamento.

2° giorno: Perugia e Deruta
Dopo la prima colazione, visita guidata del centro storico di Perugia, una delle più importanti e suggestive città d’arte italiane. L’itinerario comprenderà la Rocca Paolina, fortezza papale del XVI secolo, ed i suoi sotterranei, l’elegante Corso Vannucci, Il Palazzo dei Priori, uno dei migliori esempi d’Italia di palazzo pubblico dell’età comunale, la Cattedrale e la Fontana Maggiore, capolavoro della scultura medievale e monumento simbolo della città. Pranzo libero e nel primo pomeriggio trasferimento nel vicino borgo di Deruta, celebre per la produzione artistica di terrecotte, maioliche e ceramiche dipinte. Passeggiata tra le variopinte botteghe artigianali e possibilità di incontro con produttori ed artisti locali. Rientro a Perugia per cena in ristorante tipico.

3° giorno: Assisi e Montelabate
Prima colazione e partenza per Assisi, cuore della spiritualità Francescana. Incontro con la guida locale, visita approfondita delle basiliche e dell’imponente ciclo di affreschi a mano di Giotto. Trasferimento in agriturismo per il pranzo.
L’itinerario prosegue alla volta della Abbazia di Santa Maria in Valdiponte a Montelabate, imponente edificio benedettino oggi di proprietà privata e con limitato accesso al pubblico. Visiteremo alcuni suggestivi locali del monastero e lo splendido chiostro. La visita terminerà nell’imponente chiesa dove è previsto un momento musicale privato. Rientro a Perugia per cena libera e pernottamento.

4° giorno: Foligno – partenza
Prima colazione, check out e partenza per Foligno, dopo Perugia e Terni terza città della regione che vanta la presenza di palazzi signorili e edifici religiosi di assoluto pregio concentrati nel cuore antico della citta. L’itinerario turistico guidato comprenderà Palazzo Trinci, una della più interessanti dimore tardogotiche presenti in Italia centrale. Attuale sede della Pinacoteca civica, il nobile palazzo contiene un preziosissimo ciclo di affreschi del primo Quattrocento realizzato da Gentile da Fabriano. Al termine della passeggiata ritrovo a Palazzo Pierantoni, palazzo gentilizio del XVII secolo, oggi in parte adibito a ostello della gioventù ed accoglienza gruppi. Il Palazzo contiene al suo interno sale affrescate da Giovan Battista Michelini e Gian Domenico Mattei. Pranzo a buffet con degustazione di prodotti locali e partenza nel primo pomeriggio.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Catania, Noto & Modica
Splendori del Barocco Siciliano

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Arrivo e accoglienza a Catania
Arrivo dei partecipanti a Catania e sistemazione in hotel centrale. Tempo libero e cena di benvenuto.

2° giorno: Catania
Colazione in hotel, incontro con la guida e visita guidata della città di Catania. Pranzo libero. Al pomeriggio visita guidata a Palazzo Biscari, uno dei più affascinanti palazzi barocchi di Catania, ospiti del padrone di casa Ruggero Moncada Paternò. A seguire, concerto privato di musica barocca e cena privata nelle sale a noi riservate ad uso esclusivo. Pernottamento in hotel.

3° giorno: Noto e Modica
Dopo la prima colazione incontro con le guide e partenza per Noto in bus privato. La città di Noto, patrimonio Unesco, è considerata capitale indiscussa del Barocco Siciliano, ricchissima di sontuosi palazzi e chiese monumentali costruiti con la pietra dorata locale. Pranzo libero.
Nel pomeriggio trasferimento nella vicina Modica, straordinaria cittadina famosa in tutto il mondo non solo per i tesori artistici che conserva ma anche per la antichissima tradizione dolciaria della lavorazione artigianale del cioccolato con metodiche che risalgono agli aztechi nell’antico Messico. La passeggiata guidata nel centro città avrà come tappa intermedia l’Antica Dolceria Bonajuto dove sarà possibile degustare questa raffinata prelibatezza. Cena informale presso ristorante tipico e rientro a Catania in serata.

4° giorno: Catania e partenza
Dopo la prima colazione, check out dall’hotel e partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Caserta & Napoli
La reggia, i palazzi e altre meraviglie

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Caserta
Arrivo dei partecipanti a Caserta, sistemazione in hotel centrale. Cena insieme per assaggiare la vera pizza napoletana.

2° giorno: Caserta, la Reggia e Palazzo Paternò
Dopo la prima colazione, visita guidata agli interni della Reggia di Caserta, magnifico capolavoro dell’architetto Vanvitelli. La Reggia di Caserta e il suo parco, due gioielli di ineguagliabile splendore, sono stati inseriti nella World Heritage List dell’UNESCO nel 1997. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio visita libera al parco e al giardino all’inglese per lasciarsi rapire dalla magia di laghi, sculture, giochi d’acqua e piante esotiche. Nel tardo pomeriggio trasferimento a Palazzo Paternò, elegante edificio settecentesco di proprietà privata situato nel cuore del centro città. Aperitivo musicale e cena nelle sale del Palazzo.

3° giorno: Napoli
Dopo la prima colazione partenza per Napoli in bus privato. All’arrivo, breve visita orientativa del centro storico e visita guidata alla Certosa di San Martino. La Certosa costituisce in assoluto uno dei maggiori complessi monumentali religiosi della città e uno dei più riusciti esempi di architettura e arte barocca, nonché fulcro della pittura napoletana del Seicento. Conta circa cento sale, due chiese, quattro cappelle, tre chiostri e giardini pensili dai quali si può godere di una delle più belle viste di Napoli. Pranzo libero e tempo libero per passeggiare e fare shopping tra le meravigliose vie di Napoli. Rientro a Caserta nel tardo pomeriggio e cena insieme in ristorante tipico.

4° giorno: Caserta Vecchia e partenza
Dopo la prima colazione, check out dall’hotel, incontro con la guida e trasferimento nel centro storico di Caserta Vecchia. Passeggiata guidata, caffè e sfogliatella. Partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Da Ravenna a Brisighella

3 GIORNI / 2 NOTTI

minimo 2 

1° giorno – 17 luglio: Ravenna
Intera giornata dedicata alla visita dei principali monumenti di Ravenna, una città storica e culturale con un enorme patrimonio. Basiliche e chiese sono conosciute soprattutto per i mosaici.
La Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 1996, è stata consacrata nel 548 e i suoi mosaici che rivestono la cappella dedicata all’altare sono tra i più belli. Il Mausoleo di Galla Placidia non fu mai utilizzato per lo scopo per cui l’imperatrice l’aveva commissionato, l’imperatrice fu sepolta a Roma. L’esterno appare semplice ma l’interno lascia senza fiato: il mosaico di un cielo stellato e raffigurazioni che rappresentano la vittoria della vita eterna sulla morte.
Il Battistero degli Ariani fu eretto alla fine del V secolo, interrato di circa 2,3 metri. La decorazione a mosaico qui è rimasta solo nella cupola e rappresenta l’interpretazione ariana del Battesimo di Cristo.
Visitate poi il Mausoleo di Teodorico l’unico, tra gli otto monumenti Patrimonio Unesco a non contenere mosaici, e la Basilica di Sant’Apollinare in Classe, riconosciuta come il maggior esempio di basilica paleocristiana.

2° giorno – 18 luglio: Cesena e Bertinoro – concerto
Mattinata alla scoperta del centro di Cesena con la conosciuta Piazza del Popolo e la Biblioteca Malatestiana, il primo bene culturale italiano inserito nel 2005 nel Registro della Memoria del Mondo dall‘Unesco. Voluta nel XV secolo da Domenico Malatesta signore di Cesena che accolse il desiderio dei frati Francescani di costruire una nuova biblioteca nel convento per custodire i preziosi manoscritti. La Malatestiana divenne poi la prima biblioteca civica d’Italia e conserva ancora oggi quasi 250 000 volumi, tra cui codici miniati e preziosi incunaboli.
Nel pomeriggio trasferimento a Bertinoro, borgo situato tra le colline romagnole, sul monte Cesubeo. Tra sentieri, chiese e palazzi storici si raggiunge Palazzo Ordelaffi, cuore medievale del paese nonché antico palazzo municipale di inizio 1300. Nella piazza principale, Piazza della Libertà, si trova la Torre dell’Orologio e la Cattedrale di S. Caterina d’Alessandria. Conosciuta anche la Rocca, che ospitò anche Dante Alighieri.Da vedere la strada della Vendemmia e la strada dei Mestieri Scomparsi, due vie del centro in cui artisti locali espongono le proprie opere.
Bertinoro è inoltre conosciuta per la tradizione di produzione di vini come l’Albana, un vino bianco DOCG, e il Sangiovese.
In serata, concerto di Gegè Teslesfoto con la sua band, all’interno della rassegna Entroterre Festival. Si terrà nella splendida cornice di piazza della Libertà di Bertinoro, la Terrazza della Romagna, dove si gode una delle più belle viste.

3° giorno – 19 luglio: Brisighella
Nella Valle del Lamone, sulla strada che da Ravenna conduce a Firenze, si trova il borgo medievale di Brisighella, bandiera arancione del Touring Club Italiano. Il profilo inconfondibile dominato da tre pinnacoli rocciosi cattura la vista già dalla strada, una lunga salita, che conduce all’ingresso del paese. Il centro antico si snoda tra piccole stradine e importanti monumenti come il Plazzao Maghinardo, sede del municipio, e la chiesa collegiata di San Michele Arcangelo. Passeggiate lungo l’antica via “degli asini”, una strada sopraelevate e coperta con ampi archi che un tempo era percorsa dagli asini che trasportavano il gesso dalle cave sovrastanti il paese. Dal centro del paese si possono poi raggiungere la merlata Torre dell’Orologio e la Rocca Manfrediana e Veneziana, esempio di arte militare medievale.
La storia di questo borgo è legata alla produzione di olio ottenuto dalle oltre 70.000 piante di olivo che ricoprono le colline circostanti. Visita al Museo dell’Olio di Brisighella, un museo all’aperto che si snoda tra antichi oliveti e più recenti siti di produzione dell’olio. Immancabile una degustazione dell’oro verde, l’olio extravergine di oliva Brisighello DOP.

17 – 19 luglio

 

Bologna – cultura, musica & enogastronomia

3 GIORNI / 2 NOTTI

minimo 2 

1° giorno – 24 luglio:
Bologna, la città dei portici e delle osterie, delle due torri e delle sette chiese, offre una ricca proposta di itinerari e visite. Iniziamo dal suo cuore, Piazza Maggiore con la basilica di San Petronio e tre importanti palazzi della città. Dalle dimensioni imponenti e completata solo parzialmente (lo si nota soprattutto dalla facciata), San Petronio è una delle chiese più grandi d’Europa. Circondano la piazza anche il Palazzo d’Accursio, il palazzo comunale, il Palazzo del Podestà e il Palazzo dei notai. Nella vicina Piazza Galvani si trova il Palazzo d’Accursio con la famosa biblioteca, vale la pena una visita per ammirare gli affreschi.
Passeggiate tra le stradine del quadrilatero per godere di colori, profumi e suoni dei banchi di pesce, frutta e verdura. Salite poi sulle due Torri per una visuale dall’alto e raggiungete poi piazza Santo Stefano per visitare il complesso delle sette chiese, accedendo dalla Basilica di Santo Stefano.
Prendetevi il tempo per passeggiare sotto i classici portici di Bologna, da via Castiglione potete raggiungere via Farini e andare verso la zona del Pratello, perfetta per l’aperitivo.

2° giorno – 25 luglio:
Itinerario enogastronomico alla scoperta dei prodotti tipici bolognesi tra le stradine del quadrilatero. Per un po’ di relax, nel pomeriggio concedetevi una sosta ai Giardini Margherita.
In serata, concerto di Soqquadro Italiano con Vincenzo Capezzuto previsto presso il museo della musica all’interno di Entroterre Festival.

3° giorno – 26 luglio:
Per gli amanti dei musei, e per prendersi una pausa dal caldo estivo, da non perdere la mostra sugli impressionisti a Palazzo Albergati o una visita al Mambo, uno dei più importanti musei di arte moderna e contemporanea italiana.
Passeggiando per la zona universitaria, tra via Zamboni e via Belle Arti, troverete inoltre la Pinacoteca nazionale. Infine, la Cineteca di Bologna è una delle più importanti d’Europa. Fondata nel 1962 conserva e restaura il patrimonio cinematografico, oltre a organizzare spesso interessanti mostre.

24 – 26 luglio

 

Da Ravenna a Brisighella

3 GIORNI / 2 NOTTI

minimo 2 

1° giorno – 7 agosto: Ravenna
Intera giornata dedicata alla visita dei principali monumenti di Ravenna, una città storica e culturale con un enorme patrimonio. Basiliche e chiese sono conosciute soprattutto per i mosaici.
La Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 1996, è stata consacrata nel 548 e i suoi mosaici che rivestono la cappella dedicata all’altare sono tra i più belli. Il Mausoleo di Galla Placidia non fu mai utilizzato per lo scopo per cui l’imperatrice l’aveva commissionato, l’imperatrice fu sepolta a Roma. L’esterno appare semplice ma l’interno lascia senza fiato: il mosaico di un cielo stellato e raffigurazioni che rappresentano la vittoria della vita eterna sulla morte.
Il Battistero degli Ariani fu eretto alla fine del V secolo, interrato di circa 2,3 metri. La decorazione a mosaico qui è rimasta solo nella cupola e rappresenta l’interpretazione ariana del Battesimo di Cristo.
Visitate poi il Mausoleo di Teodorico l’unico, tra gli otto monumenti Patrimonio Unesco a non contenere mosaici, e la Basilica di Sant’Apollinare in Classe, riconosciuta come il maggior esempio di basilica paleocristiana.

2° giorno – 8 agosto: Cesena e Bertinoro
Mattinata alla scoperta del centro di Cesena con la conosciuta Piazza del Popolo e la Biblioteca Malatestiana, il primo bene culturale italiano inserito nel 2005 nel Registro della Memoria del Mondo dall‘Unesco. Voluta nel XV secolo da Domenico Malatesta signore di Cesena che accolse il desiderio dei frati Francescani di costruire una nuova biblioteca nel convento per custodire i preziosi manoscritti. La Malatestiana divenne poi la prima biblioteca civica d’Italia e conserva ancora oggi quasi 250 000 volumi, tra cui codici miniati e preziosi incunaboli.
Nel pomeriggio trasferimento a Bertinoro, borgo situato tra le colline romagnole, sul monte Cesubeo. Tra sentieri, chiese e palazzi storici si raggiunge Palazzo Ordelaffi, cuore medievale del paese nonché antico palazzo municipale di inizio 1300. Nella piazza principale, Piazza della Libertà, si trova la Torre dell’Orologio e la Cattedrale di S. Caterina d’Alessandria. Conosciuta anche la Rocca, che ospitò anche Dante Alighieri.
Da vedere la strada della Vendemmia e la strada dei Mestieri Scomparsi, due vie del centro in cui artisti locali espongono le proprie opere.
Bertinoro è inoltre conosciuta per la tradizione di produzione di vini come l’Albana, un vino bianco DOCG, e il Sangiovese.
In tardo pomeriggio, evento Nobili Spettatori all’interno di un chiostro antico, con la messa in scena di una festa comica barocca, musica, danza e uno chef che cucinerà dal vivo. A seguire cena a buffet. Evento all’interno di Entroterre Festival.

3° giorno – 9 agosto: Brisighella
Nella Valle del Lamone, sulla strada che da Ravenna conduce a Firenze, si trova il borgo medievale di Brisighella, bandiera arancione del Touring Club Italiano. Il profilo inconfondibile dominato da tre pinnacoli rocciosi cattura la vista già dalla strada, una lunga salita, che conduce all’ingresso del paese. Il centro antico si snoda tra piccole stradine e importanti monumenti come il Plazzao Maghinardo, sede del municipio, e la chiesa collegiata di San Michele Arcangelo. Passeggiate lungo l’antica via “degli asini”, una strada sopraelevate e coperta con ampi archi che un tempo era percorsa dagli asini che trasportavano il gesso dalle cave sovrastanti il paese. Dal centro del paese si possono poi raggiungere la merlata Torre dell’Orologio e la Rocca Manfrediana e Veneziana, esempio di arte militare medievale.
La storia di questo borgo è legata alla produzione di olio ottenuto dalle oltre 70.000 piante di olivo che ricoprono le colline circostanti. Visita al Museo dell’Olio di Brisighella, un museo all’aperto che si snoda tra antichi oliveti e più recenti siti di produzione dell’olio. Immancabile una degustazione dell’oro verde, l’olio extravergine di oliva Brisighello DOP.

7 – 9 agosto

 

Emilia in tour tra musica & sapori

3 GIORNI / 2 NOTTI

minimo 2 

1° giorno – 14 agosto: Reggio Emilia – concerto in serata
Giornata dedicata alla visita della città Emiliana, a partire dal su cuore: piazza Prampolini, o piazza Grande, e piazza san Prospero, o piazza Piccola. La prima ospita gli edifici più importanti della città: il Municipio con la Sala del Tricolore, il palazzo del monte, i palazzi del collegio e dei notai e infine il Duomo, dedicato a Santa Maria Assunta.
In piazza San Prospero, entrate nell’omonima chiesa per ammirare una serie di affreschi di Camillo Procaccini raffigurante il Giudizio Universale.
Proseguite lungo le strade principali del centro, l’antica via Emilia e Corso Garibaldi, e esplorate i piccoli vicoli come via Toschi, via San Carlo, via Fornaciari. La città è conosciuta per i suoi teatri, il principale è il Teatro Municipale Romolo Valle, edificio in stile neoclassico situato in Piazza Martiri del 7 luglio. Davanti al palazzo, una moderna fontana che si anima di giochi d’acqua in occasione degli eventi cittadini.
A Reggio Emilia nacque il tricolore il 7 gennaio 1797 nella sala consiliare del comune, che si chiama da allora proprio sala del Tricolore. Nello stesso palazzo si trova anche il Museo del Tricolore.
In serata, a Quattrocastella visita la castello e concerto di Soqquadro Italiano con la voce di Vincenzo Capezzuto, all’interno di Entroterre Festival.

2° giorno – 15 agosto: Soragna – Langhirano – Parma
In mattinata, visita guidata al Museo del Parmigiano Reggiano, il Re dei formaggi, a Soragna (Pr). Il museo è situato nel caseificio a pianta circolare, in una delle più preziose pertinenze del castello Meli-Lupi. La visita terminerà con una degustazione di Parmigiano Reggiano. Trasferimento verso Langhirano (PR) per la visita guidata al Museo del Prosciutto di Parma e dei salumi parmigiani. Il museo custodisce centinaia di oggetti che raccontano l’arte della lavorazione suina e soprattutto storie e tradizioni del territorio.
Nel pomeriggio arrivo a Parma, capitale italiana della cultura 2020, dove passeggiare tre le vie storiche col naso all’insù per ammirare le facciate di chiese e antichi palazzi.
Ottimo punto di partenza è piazza Duomo, dove spiccano il Duomo, uno dei maggiori esempi di stile romanico in Italia, e il Battistero in marmo rosa, di forma ottagonale, costruito in stile romanico gotico. Si trova qui inoltre il palazzo Vescovile, sede vescovile ma anche Museo Diocesano. Superata la piazza, troverete il monastero di San Giovanni Evangelista costituito dalla chiesa, l’antica spezieria di San Giovanni, la biblioteca e il convento.
Il cuore della città è sicuramente Piazza Garibaldi, dove sorgono il Palazzo del Comune e il Palazzo del Governatore. Da qui si snodano le quattro strade principali del centro: strada Farini, strada Cavour, strada della Repubblica e Strada Mazzini. Esplora le diverse vie e non dimenticare di assaggiare un bicchiere di buon lambrusco, magari accompagnato da un tagliere di salumi.

3° giorno – 16 agosto: Parma
Oggi iniziate la visita dalla Chiesa di Santa Maria della Steccata, vicino a Piazza Garibaldi, dove è custodito un affresco del Parmigianino. Nella vicina piazza della Steccata si trova il monumento dedicato all’artista. Prosegui poi verso il Monastero di San Paolo, nella cosiddetta Camera della Badessa, affrescata dal Correggio.
Da Strada Garibaldi puoi osservare il Teatro Regio, tempio della lirica italiana. Dal vicino Piazzale della Pace potete raggiungere la Pilotta, un insieme di edifici risalenti al 1580, che fuorono il centro dei poteri dei duchi. Il suo nome ricorda il gioco della “pelota” a cui era destinato il cortile. Qui hanno sede la Biblioteca Palatina, la Galleria Nazionale, il Museo Archeologico e il Teatro Farnese. Il Teatro è forse la principale attrazione del complesso. Ricostruito dopo la Seconda Guerra Mondiale, è un luogo molto suggestivo con la sua enorme sala rivestita in legno e decorata con stucchi dipinti.
Per una pausa rigenerante dal caldo, recatevi al Parco Ducale: passeggiando potrete ammirare diverse statue, il Palazzetto Eucherio Sanvitale e il Palazzo Ducale.
Per tornare verso il centro, camminate lungo via D’Azeglio e attraversate il Ponte di Mezzo. Per visitare la casa natale di Arturo Toscanini, oggi allestita a museo ricco di cimeli del musicista, fate una deviazione in Borgo Rodolfo Tanzi.

14 – 16 agosto