+39 059 212715 booking@allegroviaggi.it

La grande bellezza

Programmi esclusivi per scoprire angoli unici del nostro Paese, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza in vigore. Vivete esperienze originali immersi nella storia e cultura di città d’arte e antichi borghi, saggiate l’autenticità delle tradizioni popolari e assaporate i prodotti tipici del territorio, senza allontanarvi troppo da casa. I nostri tour vi accompagneranno in un’esperienza unica alla scoperta della nostra amata Italia, tutti corredati dalla visita a piccoli gioielli sconosciuti al turismo tradizionale.

Proposte Esclusive Allegro

Ogliastra – Gioielli di Sardegna

Tour il Sole di Sicilia

Tour i Tesori di Sicilia

In cammino con Astrid

Guida Ambientale Escursionistica
Nuova linea di Allegro Tour Operator in collaborazione con Astrid Degli Esposti dedicata ai cammini italiani!

La Via Romea Germanica
Il Delta del Po
18 – 21 marzo
30 settembre – 3 ottobre

Camaldoli & le Sacre Foreste
23 – 25 aprile
22 – 24 ottobre

La via Francigena
9 – 15 maggio
5 – 11 settembre

La Via Romea Germanica
Le Alpi
17 – 20 giugno
15 – 18 luglio

La via degli Dei
6 – 12 giugno
1 – 7 agosto

I nostri Tour per Gruppi

Eccellenze Emiliane

Bologna dentro e fuori porta

Bologna & Ferrara

Torino & le Langhe

Verona tra lago e valle

Invito in Friuli Venezia Giulia

Scoprire l’Umbria

Caserta & Napoli

Catania, Noto & Modica

Weekend tra musica & cultura

in collaborazione con Romagna Musica & Entroterre Festival

Da Ravenna a Brisighella
17 – 19 luglio

Bologna – cultura, musica & enogastronomia
24 – 26 luglio

Da Ravenna a Brisighella
7 – 9 agosto

Emilia in tour tra musica e sapori
14 – 16 agosto

Tour dell’Ogliastra
Gioielli di Sardegna

8 GIORNI / 7 NOTTI

Partenza minimo 6 persone

1° giorno: Cagliari – Hotel Galanias
Arrivo a Cagliari e trasferimento in hotel, check in, cena e pernottamento.

2° giorno: giornata libera
Prima colazione in hotel. Tempo libero a disposizione per relax in hotel o nella vicina spiaggia della Torre di Barì, lambita da una fresca pineta. Pranzo libero (ci sono diversi chioschi in spiaggia). Alle ore 18 attività di yoga in una delle aree dedicate. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: scuola di cucina – visita alla cantina
Prima colazione in hotel e scuola di cucina per imparare a fare i culurgiones, piatto tipico ogliastrino. Pranzo libero in hotel o in spiaggia. Nel pomeriggio visita alla cantina di Jerzu con degustazione. Cena e pernottamento in hotel. 

4° giorno: Ulassai
Prima colazione in hotel e partenza in pullman per Ulassai, dove visiteremo il museo La Stazione dell’Arte dedicato a Maria Lai, artista locale, riconosciuta a livello mondiale. Proseguiremo con una passeggiata nel paesino dove si trovano altre installazioni dell’artista e visiteremo il laboratorio della Cooperativa Tessile Artigiana SU Marmuri. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio escursione guidata alle Grotte di Su Marmuri. Al rientro passeggiata nella ghost town di Gairo Vecchia, repentinamente abbandonata negli anni 50. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: Notte Galana con scuola di ballo sardo
Prima colazione in hotel e mattinata libera a disposizione. Nel pomeriggio scuola di ballo sardo per imparare i passi base. Alle ore 19.30 inizia la Notte Galana con aperitivo a base di Cannonau mentre si guarda il maialetto che si cuoce arrosto e si ascoltano musiche e canti tipici, in particolare il Canto a Tenore, patrimonio intangibile dell’Umanità e tipico delle zone interne della Sardegna (Barbagia ed Ogliastra). Ogni paese ha il suo gruppo di tenore che ha la propria maniera di cantare. Sono canti di protesta, d’amore, ninne nanne, poesie messe in musica. E’ un canto molto suggestivo in cui si usa solo la voce e si alternano 4 cantori. Tutto verrà spiegato nei dettagli dal direttore dell’hotel e appassionato di tradizione sarda, Ilario Fois. La cena sarà allietata da canti e balli a cui si è invitati a partecipare. Il menù è quello tipico sardo ed oglistrino in particolare con culurgiones e malloreddus, maialetto e pecora arrosto, antipasti e contorni tipici e dolci fatti a mano. Un vero viaggio esperienziale nelle tradizioni sarde! Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno: area nuragica del Bosco Selene
Prima colazione in hotel e partenza per la visita al sito nuragico del Bosco Selene. Tempo libero a disposizione e pranzo nel ristorante del bosco. Rientro in hotel. Alle ore 18 attività di yoga in una delle aree dedicate. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno: gita alle cale del Golfo di Baunei
Prima colazione in hotel e trasferimento al porto di S.Maria Navarrese per la partenza dell’escursione in barca che durerà tutta la giornata. Visiteremo le bellissime ed uniche cale del Golfo di Baunei, da Cala Goloritzè a Cala Mariolu, Cala dei Gabbiani. Possibilità di visitare le grotte del Fico (da prenotare in anticipo). Aperitivo, pranzo e merenda a bordo. Rientro nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento in hotel.

8° giorno: Hotel Galanias – aeroporto di Cagliari
Prima colazione in hotel. In tempo utile trasferimento con mezzo riservato all’aeroporto di Cagliari e partenza per la città d’origine.

su richiesta

 

Tour Il Sole di Sicilia

8 GIORNI / 7 NOTTI

1° giorno: Catania – Litorale di Taormina
Arrivo all’aeroporto di Catania. Trasferimento privato all’hotel. Le camere saranno pronte dopo le ore 14:00. Alla reception dell’hotel troverete tutte le informazioni relative al programma. Cena e pernottamento in hotel.

2° giorno: Taormina (escursione facoltativa)
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Oggi sei libero di rilassarti ed esplorare la città o di fare una nuotata in spiaggia o di partecipare alla nostra escursione di mezza giornata Sicilia Sconosciuta. Partenza per Castiglione di Sicilia, una piccola città medievale conosciuta anche come la “città del vino” ”, dove possiamo ammirare il suo leggendario castello, ricchi palazzi e chiese. “Cannizzu” – una torre di vedetta divisa in due dopo essere stata colpita da un fulmine – è davvero impressionante. Merita una visita anche la Chiesa di Santa Domenica; è un raro e prezioso esempio di edificio bizantino a cupola del VII secolo. Poi scopriamo Francavilla di Sicilia, una splendida cittadina nella valle dell’Alcantara, dove nel XVI secolo avvenne una violenta battaglia tra spagnoli e austriaci. Qui visiteremo anche il Monastero dei Cappuccini (biglietto d’ingresso non incluso), fondato nel XVI secolo. Dopo aver assaggiato l’enogastronomia locale, ci dirigiamo poi alle Gole dell’Alcantara (Gole dell’Alcantara). L’acqua del fiume è sempre fresca, Per scendere nella gola puoi prendere le scale o c’è un ascensore (biglietto d’ingresso non incluso) che ti porterà giù per i 50 metri fino al fiume. Rientro in hotel nel pomeriggio. Cena e pernottamento.

3° giorno: Taormina – ETNA – Taormina
Prima colazione in hotel e partenza per il Monte Etna, la vetta più alta della Sicilia e il vulcano più attivo d’Europa. Il territorio che circonda il vulcano costituisce il “Parco dell’Etna”, una delle aree protette più estese d’Italia: rimarrete stupiti dalla grande varietà di vegetazione e di paesaggi che incontreremo lungo il percorso prima di arrivare ai “Crateri Silvesti” (circa 1.900 mt). Da qui in poi avrete la possibilità di proseguire l’escursione in jeep e funivia (costo extra) Dopo aver assaggiato del Miele locale e delle specialità siciliane, partenza per Taormina. Mentre cammini e scopri l’incredibile città di Taormina, ascolta i racconti sulla storia e l’evoluzione della cultura siciliana. Scopri l’importanza degli ingredienti freschi e saporiti per la cucina siciliana e ascolta come la popolarità della cucina si è diffusa in tutto il mondo. Passa accanto a splendidi edifici antichi, tra cui il Palazzo Corvaja del XV secolo e un antico teatro greco romano, il 2° teatro classico più grande della Sicilia (il biglietto d’ingresso non è incluso). Scopri la zona medievale della città con i suoi vicoli. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

4° giorno: Taormina – Catania – Siracusa – Taormina
Dopo la prima colazione, partenza per Catania con bus riservato. Arrivati faremo una passeggiata per le strade del centro storico di Catania, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, con i suoi palazzi barocchi e monumenti sorprendenti. Prima di salire sul bus, visita del mercato del pesce all’aperto, famoso per i suoi colori particolari. Proseguimento per Siracusa, uno dei siti archeologici più interessanti dell’isola con il suo Parco Archeologico, l’Anfiteatro Romano, il Teatro Greco, l’Orecchio di Dioniso, la Grotta dei Cordari, Isola di Ortigia, il nucleo più antico della città con la sua splendida cattedrale. I biglietti d’ingresso non sono inclusi. Rientro in hotel, cena e pernottamento. 

5° giorno: Taormina – Agrigento – Palermo
Prima colazione e partenza per Palermo. Faremo sota a Piazza Armerina dove avrai una breve pausa per degustare alcuni piatti tipici siciliani, visiterai la Villa Romana del Casale, famosa per la più bella collezione di mosaici tardo-romani. Proseguimento per Agrigento dove visiterai la Valle dei Templi, tra cui il Tempio di Giunone, il Tempio della Concordia (uno dei templi dorici meglio conservati in tutto il mondo greco), il Tempio di Ercole, il Tempio di Castore e Polluce. Arrivo a Palermo in serata. Cena e pernottamento in hotel 

6° giorno: Palermo – Marsala – Stagnone – Erice – Segesta – Palermo
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Partenza per Marsala, famosa per le saline (sosta foto) e per la produzione del vino. Sosta alla Riserva dello Stagnone è un luogo magico, con un suggestivo paesaggio naturale di rara bellezza per le sue bianche saline con i mulini a vento. Saliremo ad Erice, il borgo medievale sulla sommità del Monte San Giuliano. Qui si possono ammirare il Castello Normanno (esterno) e la Cattedrale. Nel frattempo faremo una sosta in una pasticceria per assaggiare la tipica pasticceria alle mandorle di Erice. Proseguimento per Segesta, uno dei più bei siti archeologici della Sicilia, dove è d’obbligo visitare il tempio dorico il cui aspetto maestoso e la posizione dominante conferiscono grande nobiltà al paesaggio. Sulla strada del rientro potremo godere di una fantastica vista della zona circostante. 

7° giorno: Palermo e Moreale – Taormina
Prima colazione in hotel. In mattinata visita di Palermo, del Palazzo Reale e della Cattedrale. Goditi un tour a piedi del capoluogo siciliano, ricco di imponenti opere d’arte e rovine, edifici bizantini e chiese barocche. Visiterai anche Piazza Pretoria, La Chiesa della Martorana (dall’esterno), “I Quattro canti”, Via Maqueda, Teatro Politeama (dall’esterno). Continua fino al Teatro Massimo (dall’esterno), il teatro dell’opera. Fermati per mangiare un’arancina, specialità siciliana! Prosegui per Monreale, graziosa cittadina alle pendici del Monte Caputo che domina Palermo. Monreale prende il nome dai numerosi agrumeti che un tempo punteggiavano la fertile valle sottostante La Conca d’Oro. Cammina con la tua guida alla Cattedrale di Monreale, considerata una delle più belle costruzioni normanne al mondo. Ingressi non inclusi. Proseguimento per Taormina, sistemazione in hotel, cena e pernottamento

 8° giorno: Taormina – Catania 
Dopo la prima colazione (ove possibile in base agli operativi dei voli) trasferimento privato all’aeroporto di Catania.

ogni sabato dal 24 aprile al 16 ottobre 2021

 

Hotel previsti (o similari):

  • Taormina litorale: Hotel Antares 4*
  • Palermo: hotel Garibaldi 4*

 Incluso nel prezzo:

  • Trasferimenti aeroporto Catania/hotel/aeroporto Catania
  • Pullman GT con aria condizionata
  • Accompagnatore/ guida ufficiale per tutto l’itinerario
  • 7 pernottamenti con prima colazione e 7 cene a buffet
  • Degustazione di prodotti tipici siciliani o vini ove previsti

Pacchetto ingressi obbligatorio da pagare in loco Adulti € 76

  • Villa Romana del Casale (Piazza Armerina)
  • Valle dei Templi (Agrigento)
  • Cattedrale (Erice)
  • Segesta
  • Cattedrale e chiostro (Monreale)
  • Teatro greco (Taormina)
  • Cattedrale e Parco archeologico (Siracusa)
  • Cappella Palatina (Palermo)

 

Tour I Tesori di Sicilia

8 GIORNI / 7 NOTTI

1° giorno: Catania – Litorale di Taormina
Arrivo all’aeroporto di Catania. Trasferimento privato all’hotel. Le camere saranno pronte dopo le ore 14:00. Alla reception dell’hotel troverete tutte le informazioni relative al programma. Cena e pernottamento in hotel.

2° giorno: Taormina (escursione facoltativa)
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Oggi sei libero di rilassarti ed esplorare la città o di fare una nuotata in spiaggia o di partecipare alla nostra escursione di mezza giornata Sicilia Sconosciuta. Partenza per Castiglione di Sicilia, una piccola città medievale conosciuta anche come la “città del vino”, dove possiamo ammirare il suo leggendario castello, ricchi palazzi e chiese. “Cannizzu” – una torre di vedetta divisa in due dopo essere stata colpita da un fulmine – è davvero impressionante. Merita una visita anche la Chiesa di Santa Domenica; è un raro e prezioso esempio di edificio bizantino a cupola del VII secolo. Poi scopriamo Francavilla di Sicilia, una splendida cittadina nella valle dell’Alcantara, dove nel XVI secolo avvenne una violenta battaglia tra spagnoli e austriaci. Qui visiteremo anche il Monastero dei Cappuccini (biglietto d’ingresso non incluso), fondato nel XVI secolo. Dopo aver assaggiato l’enogastronomia locale, ci dirigiamo poi alle Gole dell’Alcantara (Gole dell’Alcantara). L’acqua del fiume è sempre fresca, Per scendere nella gola puoi prendere le scale o c’è un ascensore (biglietto d’ingresso non incluso) che ti porterà giù per i 50 metri fino al fiume. Rientro in hotel nel pomeriggio. Cena e pernottamento.

3° giorno: Taormina – ETNA – Taormina
Prima colazione in hotel e partenza per il Monte Etna, la vetta più alta della Sicilia e il vulcano più attivo d’Europa. Il territorio che circonda il vulcano costituisce il “Parco dell’Etna”, una delle aree protette più estese d’Italia: rimarrete stupiti dalla grande varietà di vegetazione e di paesaggi che incontreremo lungo il percorso prima di arrivare ai “Crateri Silvesti” (circa 1.900 mt). Da qui in poi avrete la possibilità di proseguire l’escursione in jeep e funivia (costo extra) Dopo aver assaggiato del Miele locale e delle specialità siciliane, partenza per Taormina. Mentre cammini e scopri l’incredibile città di Taormina, ascolta i racconti sulla storia e l’evoluzione della cultura siciliana. Scopri l’importanza degli ingredienti freschi e saporiti per la cucina siciliana e ascolta come la popolarità della cucina si è diffusa in tutto il mondo. Passa accanto a splendidi edifici antichi, tra cui il Palazzo Corvaja del XV secolo e un antico teatro greco romano, il 2° teatro classico più grande della Sicilia (il biglietto d’ingresso non è incluso). Scopri la zona medievale della città con i suoi vicoli. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

4° giorno: Taormina – Catania – Siracusa – Taormina
Dopo la prima colazione, partenza per Catania con bus riservato. Arrivati faremo una passeggiata per le strade del centro storico di Catania, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, con i suoi palazzi barocchi e monumenti sorprendenti. Prima di salire sul bus, visita del mercato del pesce all’aperto, famoso per i suoi colori particolari. Proseguimento per Siracusa, uno dei siti archeologici più interessanti dell’isola con il suo Parco Archeologico, l’Anfiteatro Romano, il Teatro Greco, l’Orecchio di Dioniso, la Grotta dei Cordari, Isola di Ortigia, il nucleo più antico della città con la sua splendida cattedrale. I biglietti d’ingresso non sono inclusi. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno: Taormina (escursione facoltativa)
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Oggi sei libero di rilassarti ed esplorare la città o di fare una nuotata in spiaggia o di partecipare alla nostra escursione di una intera giornata alla scoperta di Piazza Armerina e Agrigento. Partenza per Agrigento. Sosta a Piazza Armerina dove avrai una breve pausa per degustare alcuni piatti tipici siciliani, visiterai la Villa Romana del Casale, famosa per la più bella collezione di mosaici tardo-romani. Proseguimento per Agrigento dove visiterai la Valle dei Templi, tra cui il Tempio di Giunone, il Tempio della Concordia (uno dei templi dorici meglio conservati in tutto il mondo greco), il Tempio di Ercole, il Tempio di Castore e Polluce.

6° giorno: Taormina – A.M: Grotta Azzurra – (escursione facoltativa il pomeriggio) Taormina
Prima colazione in hotel. Escursione in barca alla GROTTA AZZURRA. In questo tour scoprirai le bellezze naturali della costa Giardini / Naxos – Taormina. Il ritrovo sarà al porto di Giardini Naxos. Lì inizierai il tour in una comoda barca caratteristica (max. 12 persone), per esplorare la costa ionica. Da qui avrai una fantastica vista dell’Etna e dei luoghi più belli della sua zona. Lungo il percorso è possibile scoprire grotte, tra cui la visita della famosa “Grotta Azzurra” (a causa delle condizioni meteorologiche e delle correnti), formazioni rocciose e la bellissima Riserva Naturale dell’Isola Bella. Pomeriggio libero.

Walking tour Experience : La Sicilia è inclusa tra le dieci regioni selezionate per attrattività turistica e cultura enogastronomica
Inizieremo la nostra “Walking Food Experience” tra i vicoli dell’incantevole Taormina. e gli ospiti “saltellano” da una sensazione di gusto all’altra in una piacevole passeggiata con il nostro specialista del cibo locale. Lo street food siciliano è diverso da provincia a provincia, e qui in provincia di Messina avrete la possibilità di assaggiare alcune specialità che non troverete altrove. Inizieremo con la prima specialità siciliana come la “Focaccia” o “Cartucciata” o “Scacciata”: cos’è questa? una pizza più spessa della pizza napoletana, è condito con formaggio siciliano, pomodori e una bella verdura, l’indivia riccia, dal sapore leggermente acidulo. Siete pronti per la seconda specialità siciliana? l’Arancino. Lo trovate ovunque in Sicilia, ma nella costa orientale la forma è diverso: non è una “pallina” perfetta ma ha una punta come l’ETNA e quindi è anche più facile da addentare … Il gusto è davvero un’esperienza da non perdere: l ‘“arancino” è una pallina di riso fritto, farcito con diversi ingredienti; il ripieno base può essere ragù oppure mozzarella + prosciutto, ma non è difficile trovare la versione con funghi, spinaci ecc. Dopo aver mangiato  di sicuro avrete sete e vi faremo provare un chinotto, una bibita al gusto di arance amare, poi continueremo a camminare per avere un bel dolce in una pasticceria per assaggiare un dolce tipico siciliano come il cannolo o un altro dolce siciliano . La nostra “food experience” deve concludersi – ovviamente – con un dolce dissetante e in provincia di Messina cosa c’è di meglio di una Granita? Nient’altro … soprattutto nelle giornate calde, perché è una bevanda ghiacciata. I gusti sono innumerevoli: quelli tradizionali sono al caffè, al limone o alle mandorle; Prima di concludere il nostro tour a piedi è ancora ora di bere un buon Espresso! Il tour gastronomico è terminato e spero che i pasti ti siano piaciuti Facci sapere quando prenoti se hai allergie o restrizioni alimentari. I luoghi visitati durante il tour sono soggetti a modifiche. L’incontro è a Porta Messina una delle porte del centro di Taormina

Questo programma prevede 6 fermate per le caratteristiche vie della splendida Taormina:
 1° Tappa FOCACCIA tipica Siciliana o CARTUCCIATA o SCACCIATA
2° tappa ARANCINO tipico siciliano
3° tappa CHINOTTO o una bibita analcolica
4° tappa “CANNOLO SICILIANO”
5° tappa Siciliana “” GRANITA
6° tappa ESPRESSO RISTRETTO  

Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno: Taormina (escursioni facoltative) Palermo e Monreale – Taormina
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel.
Intera giornata Palermo e Monreale: visita di Palermo, del Palazzo Reale e della Cattedrale. Goditi un tour a piedi del capoluogo siciliano, ricco di imponenti opere d’arte e rovine, edifici bizantini e chiese barocche. Visiterai anche Piazza Pretoria, La Chiesa della Martorana (dall’esterno), “I Quattro canti”, Via Maqueda, Teatro Politeama (dall’esterno). Continua fino al Teatro Massimo (dall’esterno), il teatro dell’Opera. Sosta per mangiare un’arancina, specialità siciliana! Proseguiamo poi per Monreale, graziosa cittadina alle pendici del Monte Caputo che domina Palermo. Monreale prende il nome dai numerosi agrumeti che un tempo punteggiavano la fertile valle sottostante La Conca d’Oro. Cammina con la tua guida alla Cattedrale di Monreale, considerata una delle più belle costruzioni normanne al mondo. Ingressi non inclusi.

OPPURE

LIPARI E VULCANO: Le isole sono Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2000. Partenza in bus con accompagnatore turistico fino al porto di Milazzo e proseguimento in motonave privata per l’isola di Lipari. Sosta a terra con possibilità di visitare il centro storico con il parco archeologico e la cattedrale. Tempo libero per lo shopping nei negozi locali dell’isola. Risali a bordo e naviga lungo i “Faraglioni” e la “Grotta del Cavallo”. Si prosegue in battello fino a Vulcano e sosta sull’isola con possibilità di fare bagni di fanghi sulfurei in un’area dedicata pagando il biglietto d’ingresso. Fango vietato a donne incinte e bambini. Dopo il ritorno via mare, navigando lungo la costa osservando lo “Scoglio della Sirenetta”. Tassa ecologica da pagare a bordo dell’autobus non inclusa.

8° giorno: Taormina – Catania 
Dopo la prima colazione (ove possibile in base agli operativi dei voli) trasferimento privato all’aeroporto di Catania.

ogni sabato dal 24 aprile al 16 ottobre 2021

 

Hotel previsti (o similari):

  • Taormina litorale: Hotel Albatros Beach (in camera vista mare laterale) 4* sup.
  • Palermo: hotel Garibaldi 4*

Incluso nel prezzo:

  • Trasferimenti aeroporto Catania/hotel/aeroporto Catania
  • 7 pernottamenti con prima colazione e 7 cene a buffet
  • 2 escursioni (Etna e Taormina, Catania e Siracusa) con guida e bus GT riservato
  • Escursione con barca privata alla grotta Azzurra
  • Degustazione di prodotti tipici siciliani o vini ove previsti

 Pacchetto ingressi obbligatorio da pagare in loco Adulti € 22

  • Teatro greco (Taormina)
  • Cattedrale e Parco archeologico (Siracusa)

 

La via Romea Germanica – Il Delta del Po

4 GIORNI / 3 NOTTI

minimo 6 / massimo 14

1° giorno: Argenta
Ritrovo con la Guida alla Stazione dei treni di Argenta, alle ore 16. Visita al Museo della Bonifica di Argenta, dove scopriremo la storia del lunghissimo rapporto tra l’uomo e l’acqua in queste terre al confine con il mare. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

2° giorno: da Argenta a Prato Pozzo – 28 km – dislivello nullo (8h soste escluse)
Inizia il cammino che ci condurrà, nella tappa successiva, al mare. Costeggeremo le Valli di Argenta, area umida protetta e riconosciuta di interesse internazionale, con numerose opportunità di osservazione di questo territorio unico e particolare. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Percorrendo l’argine del Reno raggiungeremo Prato Pozzo, fine della nostra tappa. Cena e pernottamento in struttura.

3° giorno: da Prato Pozzo a Casalborsetti – 18 km – dislivello nullo (5h soste escluse)
Prima colazione. Partenza da Prato Pozzo e sosta a Sant’Alberto, sulla sponda opposta del Reno, che raggiungeremo con traghetto per procurarci il pranzo della tappa odierna (a cura dei partecipanti). In questa tappa decisamente più breve della precedente, numerose saranno le occasioni per osservare e fotografare l’ecosistema lagunare delle Valli di Comacchio, importante ecosistema caratterizzato da piante palustri e acqua salmastra, patria di numerose specie di uccelli. Nel pomeriggio l’arrivo al mare per scoprire il fragile ambiente delle dune costiere. Tempo a disposizione per godere di questo ambiente “fuori stagione”. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

4° giorno: da Casalborsetti a Ravenna – 21 km – dislivello nullo (6h soste escluse)
Prima colazione. Oggi lasceremo il mare alle nostre spalle mettendoci in cammino per l’ultima tappa costeggiando l’argine del Fiume Lamone. Sarà un cammino tra bosco e mare attraversando in tutta la sua estensione la famosa Pineta di San Vitale: zona protetta facente parte del Parco regionale del Delta del Po. Per non abbandonare completamente l’acqua ci inoltreremo nella Piallassa della Baiona, area umida naturale inserita dalla Commissione di Ramsar nella lista delle Zone Umide di Importanza Internazionale. L’ultimo tratto ci vedrà arrivare a Ravenna dove potremo rientrare con il treno alle città di partenza.

18 – 21 marzo
30 settembre – 3 ottobre

 

Tipologia di Viaggio: Cammino escursionistico con accompagnamento di Guida Professionista

Chilometri totali: 67

Livello: Facile (agli iscritti verrà fornito il dettaglio dell’abbigliamento e dell’attrezzatura consigliata)

Tipologia di struttura: Hotel, Agriturismo

Tipo di alloggio e trattamento: Pernottamento in Hotel 3* o Agriturismo, in camera doppia, con trattamento di mezza pensione. Possibilità di richiedere la sistemazione in camera singola (con supplemento).

Pasti: In struttura tutte le cene e le colazioni; pranzi al sacco a cura dei partecipanti.

Punti di Partenza e Arrivo: Il ritrovo e la fine del viaggio sono presso la stazione dei Treni delle località indicate a programma e verranno raggiunte autonomamente. Si consiglia di non prenotare il treno di rientro, prima delle ore 18 della data di fine viaggio.

Trasporto bagagli: A disposizione il servizio di trasporto bagagli tratta per tratta.

 

La quota comprende:

– Accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del viaggio
– 3 pernottamenti e 3 cene come da programma
– biglietto del traghetto a Sant’Alberto
– biglietto di ingresso al Museo di Argenta
– Assicurazione UnipolSai sanitaria.

La quota non comprende:

– Pranzi ed extra in generale
– Trasferimento da/per i luoghi di partenza e di arrivo
– Quanto non indicato nella voce “la quota comprende”.

Partecipanti: Min.6 /Max 14

Il percorso potrebbe subire variazioni qualora la Guida lo ritenesse opportuno, per avverse condizioni meteo, per la sicurezza dei percorsi o la disponibilità delle strutture ricettive. Il tutto nell’interesse della buona riuscita del viaggio.

Iscrizione entro il 1 febbraio 2021 per la partenza di marzo e entro il 30 luglio 2021 per la partenza di settembre.
All’iscrizione è richiesto acconto del 30% e il saldo un mese prima della partenza. 

Camaldoli & le Sacre Foreste

3 GIORNI / 2 NOTTI

minimo 6 / massimo 14

1° giorno: 11 km – dislivello +650/-300 – 6h (soste escluse)
Ritrovo con la Guida alle ore 9.00 alla stazione dei treni di Cesena. Partenza in pullman per l’Eremo di Camaldoli. Tempo a disposizione per libera visita nell’area dell’Eremo, gioiello di pietra che trasuda spiritualità. Alle ore 11.00 partenza per la prima giornata di cammino. Attraverseremo boschi ricchi di fascino, il punto panoramico di Poggio Scali (1.520 mt) e la vetusta foresta di Sasso Fratino (prima Riserva Integrale italiana). Arrivo in serata al Rifugio. Cena e pernottamento.

2° giorno: 14 km – dislivello +500/-700 – 7 h (soste escluse)
Prima colazione. Partenza alla scoperta di una bellissima radura: La Burraia. Da qui intraprenderemo l’unica vera salita della giornata, quella a Monte Falco (1.657 mt) la cima più alta del Parco. Ritornando sui nostri passi intraprenderemo una lunga discesa tra radure e boschi, con scorci sul territorio Casentino che si apre ai nostri piedi. Il cammino si interromperà esattamente nel bosco, nell’agriturismo che ci ospiterà per la notte – cena e pernottamento.

3° giorno: 13 km – dislivello +750/-400 – 7h (soste escluse)
Prima colazione. Nell’ultimo giorno di cammino all’interno di queste meravigliose foreste, partiremo presto per intraprendere la via del ritorno perché dovremo affrontare la tratta più impegnativa e salire nuovamente oltre i 1.200 metri. Saremo per gran parte del giorno immersi nella Faggeta. Arrivo all’Eremo di Camaldoli verso le ore 16. partenza in pullman per la stazione dei treni.

23 – 25 Aprile 2021
22 – 24 Ottobre 2021

 

Tipologia di Viaggio: Trekking con accompagnamento di Guida Professionista – “zaino in spalla”

Chilometri totali: 48

Livello: Medio (agli iscritti verrà fornito il dettaglio dell’abbigliamento e dell’attrezzatura consigliata)

Tipologia di struttura: Rifugio, Agriturismo

Tipo di alloggio e trattamento: Pernottamento in Rifugio e Agriturismo, in camera doppia, con trattamento di mezza pensione. Possibilità di richiedere la sistemazione in camera singola (con supplemento).

Pasti: In struttura tutte le cene e le colazioni; pranzi al sacco a cura dei partecipanti.

Punti di Partenza e Arrivo: Il ritrovo e la fine del viaggio sono presso la stazione dei Treni delle località indicate a programma e verranno raggiunte autonomamente. Si consiglia di non prenotare il treno di rientro, prima delle ore 18.30 della data di fine viaggio.

Trasporto bagagli: NO – trekking “zaino in spalla”.

La quota comprende:

– Accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del viaggio
– 2 pernottamenti e 2 cene come da programma
– trasferta in pullman A/R Stazione dei Treni-Eremo di Camaldoli
– Assicurazione UnipolSai sanitaria

La quota non comprende:

– Pranzi ed extra in generale
– Trasferimento da/per i luoghi di partenza e di arrivo
– Quanto non indicato nella voce “la quota comprende”

Il percorso potrebbe subire variazioni qualora la Guida lo ritenesse opportuno, per avverse condizioni meteo, per la sicurezza dei percorsi o la disponibilità delle strutture ricettive. Il tutto nell’interesse della buona riuscita del viaggio.

Iscrizione entro il 26 febbraio 2021 per la partenza di aprile e entro il 30 luglio 2021 per la partenza di ottobre.
All’iscrizione è richiesto acconto del 30% e il saldo un mese prima della partenza. 

La Via Francigena

7 GIORNI / 6 NOTTI

minimo 6 / massimo 14

1° giorno: Buonconvento
Ritrovo ore 17.00 presso la Stazione dei treni di Buonconvento con il resto del gruppo e la Guida.
Sistemazione in albergo e tempo a disposizione per passeggiare in questo borgo murato, protetti come i pellegrini di un tempo, dalle sue antiche mura e torri. Cena e pernottamento.

2° giorno: da Buonconvento a S. Quirico d’Orcia – 21 km –  dislivello +650/-400 (7h soste escluse)
Prima colazione. Finalmente si parte! La prima giornata di cammino ci immergerà sin da subito nell’atmosfera di questa terra ricca di suggestioni ed ampie vedute. Il nostro cammino seguirà viali di cipressi, sentieri fra immensi campi e vigne in cui si produce il rinomato Brunello di Montalcino (che scorgeremo alla nostra destra). L’arrivo a San Quirico d’Orcia con la sua famosa collegiata in stile romanico segnerà la fine di questa prima giornata. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

3° giorno: da S. Quirico d’Orcia ad H. Sant’Alberto – 19 km – dislivello +600/-700 (7h soste escluse)
Prima colazione. Divideremo in due il lungo cammino che ci condurrà al “nido d’aquila” di Radicofani, per poterci gustare appieno le meraviglie di questa terra che altrimenti dovremmo scorrere solo velocemente.  Già dopo pochi chilometri ci attendono infatti la suggestiva vista da Vignoni Alto e la piazza d’acqua di Bagno Vignoni con le sue acque termali già apprezzate da etruschi e romani. Un’altra perla da visitare assolutamente sarà, poco più avanti Castiglione d’Orcia, di poco fuori cammino, ma che vale la fatica della salita: un nucleo di case in pietra, stradine selciate e un’antica cisterna quattrocentesca al centro della piazza. La sera ci rilasseremo in una delle accoglienti sistemazioni rurali della zona. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Cena e pernottamento.

4° giorno: da H. Sant’Alberto all’Agriturismo Sant’Apollinare passando per Radicofani – 28 km – dislivello +700/-750 (10h soste escluse)
Prima colazione. In questa giornata ci attende la salita a Radicofani, borgo risalente a prima del Mille, inespugnabile in cima ad un colle visibile già da lontano, durante tutta la tappa. Oltre Radicofani la discesa sarà dominata da suggestivi panorami sulle aride colline di pascoli e calanchi, mentre la Rocca alle nostre spalle rimarrà sempre ben visibile. L’incrocio con la Via Cassia moderna segnerà l’inizio della variante che per Proceno ci porterà ad Acquapendente nella tappa successiva. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

5° giorno: dall’Agriturismo Sant’Apollinare a Acquapendente – 19 km – dislivello +500/-400 – (7h soste escluse)
Prima colazione. In questa facile tappa saranno i magnifici ed agresti panorami della Val di Paglia a fare da sfondo al nostro cammino. Ancora un borgo di medievale memoria, Proceno con la sua rocca, le torri e il mastio. Sarà solo a fine tappa che entreremo nuovamente a contatto con la civiltà, nella prima cittadina moderna dopo molto tempo: Acquapedente. Cresciuta proprio grazie al transito dei pellegrini in epoca medievale, racchiude un nucleo storico di altissimo pregio e dall’indubbio fascino. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

6° giorno: da Acquapendente a Montefiascone – 22 km – dislivello +600/-600 (7h soste escluse)
Prima colazione. Eviteremo l’enorme piana di colture intensive di Acquapendente utilizzando i mezzi pubblici fino a San Lorenzo, dove inizieremo il nostro cammino verso il Lago di Bolsena, scendendo tra boschi di macchia mediterranea ed uliveti. Il blu del lago sarà la presenza fissa di questa tappa. A Bolsena faremo una pausa per “gironzolare” liberamente nel borgo medievale e godere del luogo; poi di nuovo in cammino, la rupe di Montefiascone ci attende! Dopo aver usufruito ancora una volta dei mezzi pubblici, per evitare un brutto tratto di Cassia Moderna, saremo alla rocca. Da qui lo sguardo, nelle giornate serene, spazia dal Monte Amiata a Radicofani e, in lontananza, il Mar Tirreno. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

7° giorno: da Montefiascone a Viterbo – 18 km – dislivello +200/-500 (6h soste escluse)
Prima colazione. Una delle tappe più belle della Francigena ci porterà a conclusione del nostro viaggio; nella prima parte meravigliose vedute della piana Viterbese, poi chilometri e chilometri sul basolato romano dell’antico tracciato. Toccheremo con mano lo spessore del tempo e della storia calpestando le stesse pietre di migliaia di pellegrini, eserciti, mercanti prima di noi. Se ci sarà il tempo, sosteremo alle Terme del Bagnaccio per rinfrancare anche il corpo dei chilometri fin qui percorsi. Infine l’arrivo alla città dei Papi: Viterbo, da visitare liberamente, in base al tempo a disposizione Rientro autonomo dalla Stazione FS di Viterbo. Si consiglia di non prenotare il treno di rientro, prima delle ore 16 della data di fine viaggio.

Possibilità di prenotare una notte aggiuntiva a Viterbo.

9 – 15 Maggio 2021
5 – 11 Settembre 2021

 

Tipologia di Viaggio: Cammino escursionistico con accompagnamento di Guida Professionista

Chilometri totali: 138

Livello: Medio (agli iscritti verrà fornito il dettaglio dell’abbigliamento e dell’attrezzatura consigliata)

Tipologia di struttura: Hotel, Agriturismo

Tipo di alloggio e trattamento: Pernottamento in Hotel 3*o Agriturismo, in camera doppia, con trattamento di mezza pensione. Possibilità di richiedere la sistemazione in camera singola (con supplemento).

Pasti: In struttura tutte le cene e le colazioni; pranzi al sacco a cura dei partecipanti.

Punti di Partenza e Arrivo: Il ritrovo e la fine del viaggio sono presso la stazione dei Treni delle località indicate a programma e verranno raggiunte autonomamente. Si consiglia di non prenotare il treno di rientro, prima delle ore 16 della data di fine viaggio.

La quota comprende:
– Accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del viaggio
– 6 pernottamenti e 6 cene come da programma
– Biglietti dell’autobus dove richiesti
– Assicurazione UnipolSai sanitaria

 La quota non comprende:
– Pranzi ed extra in generale
– Trasferimento da/per i luoghi di partenza e di arrivo
– Trasporto bagagli (supplemento di € 60 a persona)
– Quanto non indicato nella voce “la quota comprende”

Il percorso potrebbe subire variazioni qualora la Guida lo ritenesse opportuno, per avverse condizioni meteo, per la sicurezza dei percorsi o la disponibilità delle strutture ricettive. Il tutto nell’interesse della buona riuscita del viaggio.

Iscrizione entro il 2 luglio 2021 per la partenza di settembre e entro il 5 marzo 2021 per la partenza di maggio.
All’iscrizione è richiesto acconto del 30% e il saldo un mese prima della partenza. 

La Via Romea Germanica – Le Alpi

4 GIORNI / 3 NOTTI

minimo 6 / massimo 14

1° giorno: Cammino fino a Chiusa – 15 km – dislivello +640/-700 (5h soste escluse)
Ritrovo con la Guida alla Stazione dei treni di Bressanone, ore 11. Ci muoveremo lungo la valle del Fiume Isarco tra panorami mozzafiato e magnifici sentieri in boschi ombrosi. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Visiteremo Sabiona, detta “l’acropoli del Tirolo”, una rupe simbolo di uno dei luoghi di culto più antichi d’Europa, il bel paese di Velturno, con il suo Castello rinascimentale, masi, antiche residenze e frutteti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

2° giorno: da Chiusa a Barbiano – 11,5 km – dislivello +600/-300 (4h soste escluse)
Prima colazione. In cammino tra splendide vedute sulle cime dell’Odle e del Sassolungo. Escursione (fuori “cammino”) alle Dreikirchen (le Tre Chiese) luogo dall’indiscutibile fascino architettonico (tre cappelle gotiche incastonate l’una nell’altra. L’arrivo a Barbiano, piccolo paese a 800 mt di quota caratterizzato da una strana Torre Pendente, il campanile della chiesa dedicata a San Giacomo). Pranzo al sacco a cura dei partecipanti.  Cena e pernottamento in struttura.

3° giorno: da Barbiano a Collalbo – 12,5 km – dislivello +770/-425 (4/5h soste escluse)
Prima colazione. In lenta ma continua ascesa verso l’altopiano del Renon, il “cuore dell’Alto Adige”: luogo famoso nel mondo per la quiete che vi si respira, gli stravaganti fenomeni geologici che lo caratterizzano e le meravigliose veduta sulle Dolomiti. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

4° giorno: ultimo giorno di cammino – 14 km – dislivello +300/-350 (5h soste escluse)
Tappa facile e molto bella che attraversa la parte meridionale dell’altopiano del Renon, tra praterie di montagna, deliziosi Laghetti, chiesette e le sempre presenti viste mozzafiato sulle dolomiti. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. La giornata comprende le escursioni “fuori cammino” al Lago di Costalovara e l’anello delle Piramidi di Terra. Da Soprabolzano prenderemo la funivia che, superando un dislivello di 1.000 metri, ci porterà agevolmente a Bolzano, dove in 10 minuti raggiungeremo la stazione dei Treni.

17 – 20 Giugno 2021
15 – 18 Luglio 2021

 

Tipologia di Viaggio: Cammino escursionistico con accompagnamento di Guida Professionista

Chilometri totali: 53

Livello: Medio/Facile (agli iscritti verrà fornito il dettaglio dell’abbigliamento e dell’attrezzatura consigliata)

Tipologia di struttura: Hotel, Agriturismo

Tipo di alloggio e trattamento: Pernottamento in Hotel 3* o Agriturismo, in camera doppia, con trattamento di mezza pensione. Possibilità di richiedere la sistemazione in camera singola (con supplemento).

Pasti: In struttura tutte le cene e le colazioni; pranzi al sacco a cura dei partecipanti.

Punti di Partenza e Arrivo: Il ritrovo e la fine del viaggio sono presso la stazione dei Treni delle località indicate a programma e verranno raggiunte autonomamente. Si consiglia di non prenotare il treno di rientro, prima delle ore 18 della data di fine viaggio.

Trasporto bagagli: A disposizione il servizio di trasporto bagagli tratta per tratta, con un supplemento.

 

La quota comprende:

– Accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del viaggio
– 3 pernottamenti e 3 cene come da programma
– biglietto della funivia Soprabolzano/Bolzano
– Assicurazione UnipolSai sanitaria

La quota non comprende:

– Pranzi ed extra in generale
– Trasferimento da/per i luoghi di partenza e di arrivo
– Quanto non indicato nella voce “la quota comprende”

 

Il percorso potrebbe subire variazioni qualora la Guida lo ritenesse opportuno, per avverse condizioni meteo, per la sicurezza dei percorsi o la disponibilità delle strutture ricettive. Il tutto nell’interesse della buona riuscita del viaggio.

 

 

 

Iscrizione entro il 16 aprile 2021 per la partenza di giugno e entro il 14 maggio 2021 per la partenza di luglio.
All’iscrizione è richiesto acconto del 30% e il saldo un mese prima della partenza. 

La Via degli Dei

7 GIORNI / 6 NOTTI

minimo 6 / massimo 14

1° giorno: Bologna
Ritrovo alla stazione dei treni alle ore 18. In cammino verso l’albergo passando per il centro città. Sistemazione, cena e pernottamento.

2° giorno: da Bologna a Monte Adone – 25 km – dislivello +710/-300 (8h soste escluse)
Prima colazione. L’antica città di Bologna con i suoi lunghissimi portici e la salita al Santuario di S. Luca saranno lo sfondo di questa prima tappa. A pochi chilometri dalla città ci immergeremo subito in un paesaggio naturale dominato dall’acqua e dalla vegetazione di riva, costeggiando le sponde del Reno. Poi i severi panorami del Contrafforte Pliocenico, fino alla cima di Monte Adone, una delle cime che hanno dato il nome alla Via. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

3° giorno: da Monte Adone a Madonna dei Fornelli – 21 km – dislivello +820/-500 (8h soste escluse)
Prima colazione. Tappa dagli ampi panorami che si sviluppa sulla linea di crinale tra Setta e Savena, caratterizzata da boschi, prati e insediamenti antichi che parlano di epoche passate: Le Croci ci ricordano di tempi in cui qui si passava dallo Stato della Chiesa al Granducato di Toscana. Iniziano i tratti in cui la Via degli Dei combacia con l’antico tracciato della Via Flaminia Militare. Il tratto da Monterumici a Monzuno si farà in autobus di linea per evitare 5 km di strada a traffico sostenuto. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

4° giorno: da Madonna dei Fornelli a Passo della Futa – 15 km – dislivello +560/-420 (5h soste escluse)
Prima colazione. Magnifica tappa montana, quasi sempre su sentieri immersi in estese faggete, tra belle vedute e i più bei tratti dell’antica Flaminia Militare. In questa tappa raggiungeremo due traguardi: l’ingresso in Toscana e la cima più alta del percorso, 1.200 mt del Monte Le Banditacce. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento

5° giorno: da Passo della Futa a San Piero a Sieve – 24 km – dislivello +210/-940 (8h soste escluse)
Prima colazione. Tappa fatta tutta di sentieri tra boschi e panorami mozzafiato nella zona del Mugello. Percorreremo la variante di Bosco dei Frati per evitare strade asfaltate e visitare l’area di questo splendido convento risalente a prima del 1.000. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

6° giorno: da San Piero a Sieve a Bivigliano – 17 km – dislivello +830/-520 (6h soste escluse)
Prima colazione. Attraverso magnifici boschi, tappa che tocca importanti luoghi storici e religiosi, come il Castello del Trebbio, costruito nel ‘400 per volere di Cosimo de’ Medici o il famoso Santuario di Monte Senario, tra i più rinomati della Toscana. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Sistemazione presso la struttura alberghiera. Cena e pernottamento.

7° giorno: da Bivigliano a Firenze – 21 km – dislivello +250/-700 (7h soste escluse)
Prima colazione. Finalmente si giunge alla tappa finale che ci porterà al cuore di Firenze. Splendidi panorami e l’indimenticabile paesaggio di Fiesole con la sua Area Archeologica, la Cattedrale di San Romualdo e la rinascimentale Villa Medici. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. arrivo alla Stazione dei Treni di S. Maria Novella per il rientro in autonomia previsto verso le 18.

Possibilità di prenotare una notte aggiuntiva a Firenze 

6 – 12 Giugno 2021
1 – 7 Agosto 2021

 

Tipologia di Viaggio: Cammino escursionistico con accompagnamento di Guida Professionista

Chilometri totali: 121

Livello: Medio (agli iscritti verrà fornito il dettaglio dell’abbigliamento e dell’attrezzatura consigliata)

Tipologia di struttura: Hotel, Agriturismo o Camping (bungalow attrezzati)

Tipo di alloggio e trattamento: Pernottamento in Hotel 3*, Agriturismo o Camping, in camera doppia, con trattamento di mezza pensione. Possibilità di richiedere la sistemazione in camera singola (con supplemento).

Pasti: In struttura tutte le cene e le colazioni; pranzi al sacco a cura dei partecipanti.

Punti di Partenza e Arrivo: Il ritrovo e la fine del viaggio sono presso la stazione dei Treni delle località indicate a programma e verranno raggiunte autonomamente. Si consiglia di non prenotare il treno di rientro, prima delle ore 18 della data di fine viaggio.

Trasporto bagagli: A disposizione il servizio di trasporto bagagli tratta per tratta, con un supplemento.

La quota comprende:

– Accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del viaggio
– 6 pernottamenti e 6 cene come da programma
– Credenziale del Cammino
– Assicurazione UnipolSai sanitaria.

La quota non comprende:

– Pranzi ed extra in generale
– Trasferimento da/per i luoghi di partenza e di arrivo
– Quanto non indicato nella voce “la quota comprende”.

 

Il percorso potrebbe subire variazioni qualora la Guida lo ritenesse opportuno, per avverse condizioni meteo, per la sicurezza dei percorsi o la disponibilità delle strutture ricettive. Il tutto nell’interesse della buona riuscita del viaggio.

 

Iscrizione entro il 31 marzo 2021 per la partenza di giugno e entro il 15 maggio 2021 per la partenza di agosto.
All’iscrizione è richiesto acconto del 30% e il saldo un mese prima della partenza. 

Eccellenze Emiliane
Da Bologna a Parma alla scoperta della migliore enogastronomia
in collaborazione con Fondazione Gioventù Musicale d’Italia

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Soragna – Langhirano – Bologna
Arrivo in mattinata a Soragna (Pr) per la visita guidata al Museo del Parmigiano Reggiano, il Re dei formaggi. Il museo è situato nel caseificio a pianta circolare, in una delle più preziose pertinenze del castello Meli-Lupi. La visita terminerà con una degustazione di Parmigiano Reggiano.
Trasferimento verso Langhirano (PR) per la visita guidata al Museo del Prosciutto di Parma e dei salumi parmigiani. Il museo custodisce centinaia di oggetti che raccontano l’arte della lavorazione suina e soprattutto storie e tradizioni del territorio. Pranzo a base di prodotti tipici parmensi con una selezione di Vini dei Colli di Parma in un ristorante in prossimità del museo.
Nel tardo pomeriggio trasferimento a Bologna presso hotel 4* del centro. Formalità di check-in e pernottamento.

2° giorno: Bologna
Dopo la prima colazione, visita guidata del centro storico di Bologna e del Mercato di Mezzo, uno dei luoghi storici più rappresentativi della cultura del cibo bolognese. In seguito, trasferimento in autobus nella pre-collina bolognese per un’esperienza gastronomica fuori porta. Il ristorante del Villino Mantovani, struttura ricettiva immersa nel verde e situata tra la calma della collina e la vivacità del centro, sarà riservato solo per il nostro gruppo. Accoglienza con dimostrazione di preparazione della pasta fresca curata da una delle celebri “sfogline” bolognesi. Seguirà pranzo a buffet con specialità tipiche (Mortadella IGP, tagliatelle, …).
Nel pomeriggio, rientro in autobus verso il centro di Bologna per continuazione della visita guidata in centro oppure del Santuario di San Luca sul colle della Guardia. Bologna non è solo la capitale della Mortadella, il capoluogo emiliano ospita molti ristoranti che propongono piatti vegetariani ed è proprio in uno di questi ristoranti, il Bio’s Kitchen, che finiremo questa giornata con una cena a buffet con piatti stagionali sani e leggeri. Rientro a piedi in hotel per pernottamento.

3° giorno: Bologna – Modena – Sorbara – Bologna
Prima colazione e partenza per Modena. Incontro con la guida locale e visita del centro storico di Modena, definita dalla rivista americana Fortune come “nuova capitale del cibo”. Scopriremo la storia di piazza Grande con il Duomo e la torre Ghirlandina, patrimoni UNESCO, e lo storico mercato Albinelli, dove ci tufferemo in un concentrato di “emilianità” pura! Passeggiare tra i banchi di questo mercato coperto in stile Liberty vi porterà alla scoperta dei prodotti e specialità del territorio modenese ed emiliano. Seguirà il pranzo con formula a buffet presso il Caffè Concerto, situato direttamente in Piazza Grande. Nel pomeriggio trasferimento in autobus presso l’Acetaia Agriturismo Paltrinieri di Sorbara (MO) dove scopriremo i segreti dell’oro nero di Modena: l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP. Cena presso il ristorante dell’agriturismo con menù a base di piatti della tradizione modenese. Rientro a Bologna e pernottamento.

4° giorno: Bologna – partenza
Prima colazione e partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Bologna
Dentro e fuori porta tra arte e scienza

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Bologna
Arrivo nel primo pomeriggio a Bologna e sistemazione in hotel centrale. Incontro con le guide locali e passeggiata guidata che toccherà i punti più rappresentativi del capoluogo emiliano: Piazza Maggiore, Piazza Re Enzo, la Fontana del Nettuno, le due Torri, lo storico portico del Pavaglione e le strette vie del Mercato di Mezzo. Cena di benvenuto in locale tipico del centro città situato all’interno di un Palazzo storico.

2° giorno: Bologna e le sue colline
Prima colazione, incontro con la guida locale e visita della Basilica di San Petronio e del monumentale complesso di Santo Stefano. Trasferimento in bus al Villino di Casa Mantovani, struttura ricettiva situata tra la calma della collina e la vivacità del centro. Apprezzeremo la cucina familiare e genuina in un simpatico e familiare pranzo a buffet riservato al nostro gruppo, condividendo momenti di relax e convivialità. Nel pomeriggio saremo ospiti di un Palazzo storico privato dove verrà offerto un breve incontro musicale per rivivere il clima salottiero ed elegante della città dalla particolare vocazione musicale. Cena libera e pernottamento. 

3° giorno: Rocchetta Mattei – Riola di Vergato – Mausoleo Marconi
Prima colazione, trasferimento in bus verso Riola di Vergato per la visita guidata alla Rocchetta Mattei, incantevole e affascinante castello eretto nella seconda metà dell’Ottocento dal Conte Cesare Mattei, letterato, omeopata ed inventore di una scienza medica chiamata elettromeopatia (una sorta di mescolanza tra omeopatia, fitoterapia, alchimia e magnetismo). L’edificio, situato nel cuore del verdeggiante appennino bolognese, presenta una architettura fantasiosa che coniuga lo stile medievale all’ornamentazione arabo-moresca all’interno delle varie e numerose sale che colpiscono il visitatore sollecitando stupore e meraviglia. Completa la giornata la visita a Villa Grifone e al Mausoleo Marconi, residenza del celebre e geniale scienziato bolognese inventore del telegrafo senza fili e della radiocomunicazione. Il pranzo è previsto in trattoria locale e il rientro in città nel tardo pomeriggio. La cena è libera.

4° giorno: Bologna
Prima colazione, tempo libero in città e partenza.

 

Bologna & Ferrara
Nel cuore dell’arte emiliana

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Bologna
Arrivo nel primo pomeriggio a Bologna e sistemazione in hotel centrale. Incontro con le guide locali e passeggiata guidata che toccherà i punti più rappresentativi del capoluogo emiliano: Piazza Maggiore, Piazza Re Enzo, la Fontana del Nettuno, le due Torri, lo storico portico del Pavaglione e le strette vie del Mercato di Mezzo. Cena di benvenuto in locale tipico del centro città situato all’interno di un Palazzo storico.

2° giorno: Ferrara
Dopo la prima colazione trasferimento su Ferrara e visita guidata del centro storico, gioiello della architettura rinascimentale emiliana. L’itinerario comprenderà i principali monumenti e le principali piazze della città: Palazzo dei Diamanti, il Castello Estense, la Cattedrale di San Giorgio, il Palazzo Ducale, Piazza Savonarola, Piazza delle Erbe per terminare nel suggestivo Ghetto Ebraico. Pranzo con cucina tipica ferrarese e nel pomeriggio visita del prestigioso palazzo Casa Romei, magnifico esempio di residenza signorile fra Medioevo e Rinascimento nonché sede dell’omonimo museo che custodisce raccolte di affreschi e sculture provenienti da innumerevoli edifici cittadini distrutti o irrimediabilmente modificati. Rientro a Bologna per cena libera e pernottamento.

3° giorno: Bologna e le sue colline
Prima colazione, incontro con la guida locale e visita della Basilica di San Petronio e del monumentale complesso di Santo Stefano. Trasferimento in bus al Villino di Casa Mantovani, struttura ricettiva situata tra la calma della collina e la vivacità del centro. Apprezzeremo la cucina familiare e genuina in un simpatico e familiare pranzo a buffet riservato al nostro gruppo, condividendo momenti di relax e convivialità. Nel pomeriggio saremo ospiti di un Palazzo storico privato dove verrà offerto un breve incontro musicale, per rivivere il clima salottiero ed elegante della città dalla particolare vocazione musicale. Cena libera e pernottamento.

4° giorno: Bologna
Prima colazione tempo libero in città e partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Torino
Non solo vino sulle tracce del Barolo

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Torino
Arrivo dei partecipanti a Torino, sistemazione in hotel centrale. Incontro con la guida e passeggiata di orientamento nel centro storico. Apericena in sala riservata di un Caffè storico.

2° giorno: Torino e Palazzo Barolo
Dopo la prima colazione, visita guidata del centro città. Pranzo libero e tempo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Palazzo Barolo, una delle più importanti dimore barocche della Città di Torino. Recentemente ristrutturato, conserva gli arredi dell’epoca, elegantissime ed ampie sale all’interno delle quali i Marchesi di Barolo si intrattenevano regolarmente con Sua Maestà Carlo Alberto, il Conte di Cavour, Massimo d’Azeglio, Silvio Pellico e i nobili dell’epoca. La visita termina con un breve concerto privato. Cena in ristorante tipico torinese.
Nota: volendo è possibile prevedere cena di gala nelle sale del Palazzo.

3° giorno: Gita nelle Langhe
Dopo la prima colazione partenza per le Langhe in bus con guida locale. La gita prevede le seguenti tappe: Monforte, Barolo, La Morra con pranzo e degustazione vini in agriturismo. Visita del Castello di Grinzane Cavour, uno dei più importanti castelli medievali delle Langhe. L’imponente edificio venne acquistato nell’Ottocento dallo statista Camillo Benso conte di Cavour che curò in prima persona le sperimentazioni sulla qualità dei vini che divennero successivamente i maggiori vini rossi piemontesi. Il castello è fra l’altro oggi sede della Enoteca Regionale Piemontese.

4° giorno: Torino – partenza
Dopo la prima colazione, check out dall’hotel e partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Verona tra lago e valle
Desenzano sul Garda, Sirmione, Verona e la Valpolicella

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Desenzano sul Garda
Arrivo nel primo pomeriggio a Desenzano sul Garda e accoglienza in hotel. Passeggiata guidata lungo lago e nel centro città. Cena e pernottamento.

2° giorno: gita in Valpolicella
Dopo la prima colazione partenza verso la Valpolicella, splendido territorio collinare che si articola tra il verde dei vigneti e le suggestive bellezze naturali ed architettoniche. Percorreremo la “strada del vino” con visite e degustazioni, ospiti di produttori locali. Il pranzo è previsto presso il Ristorante Le Cedrare, parte integrante della Settecentesca Villa Perez-Pompei-Sagramoso.
Nel pomeriggio visita alla Villa, di proprietà privata con accesso riservato su prenotazione e appuntamento, finemente affrescata e circondata da splendidi giardini. Previsto un momento musicale dedicato al Settecento Veneto. Rientro a Desenzano per cena libera e pernottamento

3° giorno: Sirmione – Verona
Dopo la prima colazione trasferimento a Verona, con tappa a Sirmione, splendido borgo sul lago. Visita del Castello Scaligero sull’acqua con la possibilità di passeggiare sulla ronda e contemplare il bellissimo panorama. Trasferimento a Verona per pranzo in locale tipico del centro città e passeggiata guidata per il centro storico. Rientro a Desenzano sul Garda per cena libera e pernottamento.

4° giorno: Desenzano sul Garda
Prima colazione, tempo libero e partenza.

Nota: Villa Perez Pompei Sagramoso è visitabile nel periodo estivo. In altre stagioni è previsto un sito alternativo analogo.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Invito in Friuli Venezia Giulia
Ville, parchi & castelli dalle Alpi al mare

5 GIORNI / 4 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Arrivo e accoglienza ad Aquileia
Arrivo dei partecipanti ad Aquileia nel pomeriggio, incontro con la guida locale e visita al principale centro archeologico dell’Italia settentrionale, sito Unesco dal 1998 e famoso in tutto il mondo per gli splendidi mosaici di età romana e paleocristiana. Al termine sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

2° giorno: Slow trekking, cantine & castelli del Collio
Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di questo incantevole territorio, che comprende le colline a Nord della provincia di Gorizia fino al confine con la Slovenia. Proponiamo questo itinerario accompagnato dalla guida naturalistica da effettuarsi in bus, con un breve itinerario a piedi attraversando un territorio famoso per i suoi vini pregiati. Durante l’escursione effettueremo una degustazione di vini docg al Castello di Spessa, affascinante dimora storica immersa nel verde. Proseguimento a piedi per un tragitto di circa 3 Km che si snoda in mezza a boschi e splendide vigne del Collio, fino a Cormons.
Nel pomeriggio, partenza in bus per ammirare il castello Formentini, splendida costruzione medioevale del secolo XI. Visiteremo gli interni del castello, inclusa degustazione di vini docg nell’enoteca all’interno del bellissimo giardino.

3° giorno: Alpi Giulie & il Borgo più bello d’Italia 2017
Dopo la prima colazione partenza per Tarvisio, all’arrivo incontro con la guida e salita in funivia al Monte Lussari. Al pomeriggio visita di Venzone, cittadina rasa al suolo dal terremoto del 1986 e ricostruita così come era nel Medioevo. Dichiarata Monumento Nazionale, ed eletta “Borgo dei Borghi 2017”, Venzone è uno dei più straordinari esempi di restauro in campo architettonico e artistico. Proseguimento per la visita di Cividale del Friuli, visita della città fondata da Giulio Cesare, divenuta poi sede del primo ducato longobardo in Italia. La città è stata riconosciuta definitivamente Patrimonio Unesco nel 2011. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno: Trieste, una città della Mitteleuropa
Dopo la prima colazione partenza per Trieste. Incontro con la guida per la visita di una delle città più “internazionali” d’Italia: sospesa tra un passato glorioso da “piccola Vienna sul mare” e un presente da città cosmopolita. La sua eleganza traspare dai palazzi che parlano con il linguaggio neoclassico, liberty, eclettico e barocco e convivono armoniosamente con vestigia romane, edifici del Settecento e di stampo asburgico. Visiteremo anche il Castello di Miramare, voluto da Massimiliano d’Asburgo come dimora principesca, direttamente sul mare, circondato da un paesaggio di rara bellezza. Proseguimento per Monfalcone e sosta al sentiero della “Passeggiata Rilke”, un ambiente incontaminato dove nidifica il falco pellegrino. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: Villa Manin & Villa Kechler – rientro

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Scoprire l’Umbria
Perugia, Assisi, Foligno e altri insoliti percorsi in terra Umbra

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Castiglion del Lago – Perugia
Arrivo nel primo pomeriggio a Castiglion del Lago, definito uno dei più bei borghi d’Italia, ridente cittadina situata su un promontorio che si affaccia sull’imponente Lago Trasimeno, mare dell’Umbria. Incontro con le guide e passeggiata nel suggestivo percorso del borgo tra vicoli palazzi storici e incantevoli panorami vista lago. Trasferimento a Perugia presso hotel centrale per formalità di check in, cena e pernottamento.

2° giorno: Perugia e Deruta
Dopo la prima colazione, visita guidata del centro storico di Perugia, una delle più importanti e suggestive città d’arte italiane. L’itinerario comprenderà la Rocca Paolina, fortezza papale del XVI secolo, ed i suoi sotterranei, l’elegante Corso Vannucci, Il Palazzo dei Priori, uno dei migliori esempi d’Italia di palazzo pubblico dell’età comunale, la Cattedrale e la Fontana Maggiore, capolavoro della scultura medievale e monumento simbolo della città. Pranzo libero e nel primo pomeriggio trasferimento nel vicino borgo di Deruta, celebre per la produzione artistica di terrecotte, maioliche e ceramiche dipinte. Passeggiata tra le variopinte botteghe artigianali e possibilità di incontro con produttori ed artisti locali. Rientro a Perugia per cena in ristorante tipico.

3° giorno: Assisi e Montelabate
Prima colazione e partenza per Assisi, cuore della spiritualità Francescana. Incontro con la guida locale, visita approfondita delle basiliche e dell’imponente ciclo di affreschi a mano di Giotto. Trasferimento in agriturismo per il pranzo.
L’itinerario prosegue alla volta della Abbazia di Santa Maria in Valdiponte a Montelabate, imponente edificio benedettino oggi di proprietà privata e con limitato accesso al pubblico. Visiteremo alcuni suggestivi locali del monastero e lo splendido chiostro. La visita terminerà nell’imponente chiesa dove è previsto un momento musicale privato. Rientro a Perugia per cena libera e pernottamento.

4° giorno: Foligno – partenza
Prima colazione, check out e partenza per Foligno, dopo Perugia e Terni terza città della regione che vanta la presenza di palazzi signorili e edifici religiosi di assoluto pregio concentrati nel cuore antico della citta. L’itinerario turistico guidato comprenderà Palazzo Trinci, una della più interessanti dimore tardogotiche presenti in Italia centrale. Attuale sede della Pinacoteca civica, il nobile palazzo contiene un preziosissimo ciclo di affreschi del primo Quattrocento realizzato da Gentile da Fabriano. Al termine della passeggiata ritrovo a Palazzo Pierantoni, palazzo gentilizio del XVII secolo, oggi in parte adibito a ostello della gioventù ed accoglienza gruppi. Il Palazzo contiene al suo interno sale affrescate da Giovan Battista Michelini e Gian Domenico Mattei. Pranzo a buffet con degustazione di prodotti locali e partenza nel primo pomeriggio.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Catania, Noto & Modica
Splendori del Barocco Siciliano

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Arrivo e accoglienza a Catania
Arrivo dei partecipanti a Catania e sistemazione in hotel centrale. Tempo libero e cena di benvenuto.

2° giorno: Catania
Colazione in hotel, incontro con la guida e visita guidata della città di Catania. Pranzo libero. Al pomeriggio visita guidata a Palazzo Biscari, uno dei più affascinanti palazzi barocchi di Catania, ospiti del padrone di casa Ruggero Moncada Paternò. A seguire, concerto privato di musica barocca e cena privata nelle sale a noi riservate ad uso esclusivo. Pernottamento in hotel.

3° giorno: Noto e Modica
Dopo la prima colazione incontro con le guide e partenza per Noto in bus privato. La città di Noto, patrimonio Unesco, è considerata capitale indiscussa del Barocco Siciliano, ricchissima di sontuosi palazzi e chiese monumentali costruiti con la pietra dorata locale. Pranzo libero.
Nel pomeriggio trasferimento nella vicina Modica, straordinaria cittadina famosa in tutto il mondo non solo per i tesori artistici che conserva ma anche per la antichissima tradizione dolciaria della lavorazione artigianale del cioccolato con metodiche che risalgono agli aztechi nell’antico Messico. La passeggiata guidata nel centro città avrà come tappa intermedia l’Antica Dolceria Bonajuto dove sarà possibile degustare questa raffinata prelibatezza. Cena informale presso ristorante tipico e rientro a Catania in serata.

4° giorno: Catania e partenza
Dopo la prima colazione, check out dall’hotel e partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Caserta & Napoli
La reggia, i palazzi e altre meraviglie

4 GIORNI / 3 NOTTI

Programma riservato ai gruppi

1° giorno: Caserta
Arrivo dei partecipanti a Caserta, sistemazione in hotel centrale. Cena insieme per assaggiare la vera pizza napoletana.

2° giorno: Caserta, la Reggia e Palazzo Paternò
Dopo la prima colazione, visita guidata agli interni della Reggia di Caserta, magnifico capolavoro dell’architetto Vanvitelli. La Reggia di Caserta e il suo parco, due gioielli di ineguagliabile splendore, sono stati inseriti nella World Heritage List dell’UNESCO nel 1997. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio visita libera al parco e al giardino all’inglese per lasciarsi rapire dalla magia di laghi, sculture, giochi d’acqua e piante esotiche. Nel tardo pomeriggio trasferimento a Palazzo Paternò, elegante edificio settecentesco di proprietà privata situato nel cuore del centro città. Aperitivo musicale e cena nelle sale del Palazzo.

3° giorno: Napoli
Dopo la prima colazione partenza per Napoli in bus privato. All’arrivo, breve visita orientativa del centro storico e visita guidata alla Certosa di San Martino. La Certosa costituisce in assoluto uno dei maggiori complessi monumentali religiosi della città e uno dei più riusciti esempi di architettura e arte barocca, nonché fulcro della pittura napoletana del Seicento. Conta circa cento sale, due chiese, quattro cappelle, tre chiostri e giardini pensili dai quali si può godere di una delle più belle viste di Napoli. Pranzo libero e tempo libero per passeggiare e fare shopping tra le meravigliose vie di Napoli. Rientro a Caserta nel tardo pomeriggio e cena insieme in ristorante tipico.

4° giorno: Caserta Vecchia e partenza
Dopo la prima colazione, check out dall’hotel, incontro con la guida e trasferimento nel centro storico di Caserta Vecchia. Passeggiata guidata, caffè e sfogliatella. Partenza.

Tour di gruppo realizzabili in qualsiasi momento dell’anno

 

Da Ravenna a Brisighella

3 GIORNI / 2 NOTTI

minimo 2 

1° giorno – 17 luglio: Ravenna
Intera giornata dedicata alla visita dei principali monumenti di Ravenna, una città storica e culturale con un enorme patrimonio. Basiliche e chiese sono conosciute soprattutto per i mosaici.
La Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 1996, è stata consacrata nel 548 e i suoi mosaici che rivestono la cappella dedicata all’altare sono tra i più belli. Il Mausoleo di Galla Placidia non fu mai utilizzato per lo scopo per cui l’imperatrice l’aveva commissionato, l’imperatrice fu sepolta a Roma. L’esterno appare semplice ma l’interno lascia senza fiato: il mosaico di un cielo stellato e raffigurazioni che rappresentano la vittoria della vita eterna sulla morte.
Il Battistero degli Ariani fu eretto alla fine del V secolo, interrato di circa 2,3 metri. La decorazione a mosaico qui è rimasta solo nella cupola e rappresenta l’interpretazione ariana del Battesimo di Cristo.
Visitate poi il Mausoleo di Teodorico l’unico, tra gli otto monumenti Patrimonio Unesco a non contenere mosaici, e la Basilica di Sant’Apollinare in Classe, riconosciuta come il maggior esempio di basilica paleocristiana.

2° giorno – 18 luglio: Cesena e Bertinoro – concerto
Mattinata alla scoperta del centro di Cesena con la conosciuta Piazza del Popolo e la Biblioteca Malatestiana, il primo bene culturale italiano inserito nel 2005 nel Registro della Memoria del Mondo dall‘Unesco. Voluta nel XV secolo da Domenico Malatesta signore di Cesena che accolse il desiderio dei frati Francescani di costruire una nuova biblioteca nel convento per custodire i preziosi manoscritti. La Malatestiana divenne poi la prima biblioteca civica d’Italia e conserva ancora oggi quasi 250 000 volumi, tra cui codici miniati e preziosi incunaboli.
Nel pomeriggio trasferimento a Bertinoro, borgo situato tra le colline romagnole, sul monte Cesubeo. Tra sentieri, chiese e palazzi storici si raggiunge Palazzo Ordelaffi, cuore medievale del paese nonché antico palazzo municipale di inizio 1300. Nella piazza principale, Piazza della Libertà, si trova la Torre dell’Orologio e la Cattedrale di S. Caterina d’Alessandria. Conosciuta anche la Rocca, che ospitò anche Dante Alighieri.Da vedere la strada della Vendemmia e la strada dei Mestieri Scomparsi, due vie del centro in cui artisti locali espongono le proprie opere.
Bertinoro è inoltre conosciuta per la tradizione di produzione di vini come l’Albana, un vino bianco DOCG, e il Sangiovese.
In serata, concerto di Gegè Teslesfoto con la sua band, all’interno della rassegna Entroterre Festival. Si terrà nella splendida cornice di piazza della Libertà di Bertinoro, la Terrazza della Romagna, dove si gode una delle più belle viste.

3° giorno – 19 luglio: Brisighella
Nella Valle del Lamone, sulla strada che da Ravenna conduce a Firenze, si trova il borgo medievale di Brisighella, bandiera arancione del Touring Club Italiano. Il profilo inconfondibile dominato da tre pinnacoli rocciosi cattura la vista già dalla strada, una lunga salita, che conduce all’ingresso del paese. Il centro antico si snoda tra piccole stradine e importanti monumenti come il Plazzao Maghinardo, sede del municipio, e la chiesa collegiata di San Michele Arcangelo. Passeggiate lungo l’antica via “degli asini”, una strada sopraelevate e coperta con ampi archi che un tempo era percorsa dagli asini che trasportavano il gesso dalle cave sovrastanti il paese. Dal centro del paese si possono poi raggiungere la merlata Torre dell’Orologio e la Rocca Manfrediana e Veneziana, esempio di arte militare medievale.
La storia di questo borgo è legata alla produzione di olio ottenuto dalle oltre 70.000 piante di olivo che ricoprono le colline circostanti. Visita al Museo dell’Olio di Brisighella, un museo all’aperto che si snoda tra antichi oliveti e più recenti siti di produzione dell’olio. Immancabile una degustazione dell’oro verde, l’olio extravergine di oliva Brisighello DOP.

17 – 19 luglio

 

Bologna – cultura, musica & enogastronomia

3 GIORNI / 2 NOTTI

minimo 2 

1° giorno – 24 luglio:
Bologna, la città dei portici e delle osterie, delle due torri e delle sette chiese, offre una ricca proposta di itinerari e visite. Iniziamo dal suo cuore, Piazza Maggiore con la basilica di San Petronio e tre importanti palazzi della città. Dalle dimensioni imponenti e completata solo parzialmente (lo si nota soprattutto dalla facciata), San Petronio è una delle chiese più grandi d’Europa. Circondano la piazza anche il Palazzo d’Accursio, il palazzo comunale, il Palazzo del Podestà e il Palazzo dei notai. Nella vicina Piazza Galvani si trova il Palazzo d’Accursio con la famosa biblioteca, vale la pena una visita per ammirare gli affreschi.
Passeggiate tra le stradine del quadrilatero per godere di colori, profumi e suoni dei banchi di pesce, frutta e verdura. Salite poi sulle due Torri per una visuale dall’alto e raggiungete poi piazza Santo Stefano per visitare il complesso delle sette chiese, accedendo dalla Basilica di Santo Stefano.
Prendetevi il tempo per passeggiare sotto i classici portici di Bologna, da via Castiglione potete raggiungere via Farini e andare verso la zona del Pratello, perfetta per l’aperitivo.

2° giorno – 25 luglio:
Itinerario enogastronomico alla scoperta dei prodotti tipici bolognesi tra le stradine del quadrilatero. Per un po’ di relax, nel pomeriggio concedetevi una sosta ai Giardini Margherita.
In serata, concerto di Soqquadro Italiano con Vincenzo Capezzuto previsto presso il museo della musica all’interno di Entroterre Festival.

3° giorno – 26 luglio:
Per gli amanti dei musei, e per prendersi una pausa dal caldo estivo, da non perdere la mostra sugli impressionisti a Palazzo Albergati o una visita al Mambo, uno dei più importanti musei di arte moderna e contemporanea italiana.
Passeggiando per la zona universitaria, tra via Zamboni e via Belle Arti, troverete inoltre la Pinacoteca nazionale. Infine, la Cineteca di Bologna è una delle più importanti d’Europa. Fondata nel 1962 conserva e restaura il patrimonio cinematografico, oltre a organizzare spesso interessanti mostre.

24 – 26 luglio

 

Da Ravenna a Brisighella

3 GIORNI / 2 NOTTI

minimo 2 

1° giorno – 7 agosto: Ravenna
Intera giornata dedicata alla visita dei principali monumenti di Ravenna, una città storica e culturale con un enorme patrimonio. Basiliche e chiese sono conosciute soprattutto per i mosaici.
La Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 1996, è stata consacrata nel 548 e i suoi mosaici che rivestono la cappella dedicata all’altare sono tra i più belli. Il Mausoleo di Galla Placidia non fu mai utilizzato per lo scopo per cui l’imperatrice l’aveva commissionato, l’imperatrice fu sepolta a Roma. L’esterno appare semplice ma l’interno lascia senza fiato: il mosaico di un cielo stellato e raffigurazioni che rappresentano la vittoria della vita eterna sulla morte.
Il Battistero degli Ariani fu eretto alla fine del V secolo, interrato di circa 2,3 metri. La decorazione a mosaico qui è rimasta solo nella cupola e rappresenta l’interpretazione ariana del Battesimo di Cristo.
Visitate poi il Mausoleo di Teodorico l’unico, tra gli otto monumenti Patrimonio Unesco a non contenere mosaici, e la Basilica di Sant’Apollinare in Classe, riconosciuta come il maggior esempio di basilica paleocristiana.

2° giorno – 8 agosto: Cesena e Bertinoro
Mattinata alla scoperta del centro di Cesena con la conosciuta Piazza del Popolo e la Biblioteca Malatestiana, il primo bene culturale italiano inserito nel 2005 nel Registro della Memoria del Mondo dall‘Unesco. Voluta nel XV secolo da Domenico Malatesta signore di Cesena che accolse il desiderio dei frati Francescani di costruire una nuova biblioteca nel convento per custodire i preziosi manoscritti. La Malatestiana divenne poi la prima biblioteca civica d’Italia e conserva ancora oggi quasi 250 000 volumi, tra cui codici miniati e preziosi incunaboli.
Nel pomeriggio trasferimento a Bertinoro, borgo situato tra le colline romagnole, sul monte Cesubeo. Tra sentieri, chiese e palazzi storici si raggiunge Palazzo Ordelaffi, cuore medievale del paese nonché antico palazzo municipale di inizio 1300. Nella piazza principale, Piazza della Libertà, si trova la Torre dell’Orologio e la Cattedrale di S. Caterina d’Alessandria. Conosciuta anche la Rocca, che ospitò anche Dante Alighieri.
Da vedere la strada della Vendemmia e la strada dei Mestieri Scomparsi, due vie del centro in cui artisti locali espongono le proprie opere.
Bertinoro è inoltre conosciuta per la tradizione di produzione di vini come l’Albana, un vino bianco DOCG, e il Sangiovese.
In tardo pomeriggio, evento Nobili Spettatori all’interno di un chiostro antico, con la messa in scena di una festa comica barocca, musica, danza e uno chef che cucinerà dal vivo. A seguire cena a buffet. Evento all’interno di Entroterre Festival.

3° giorno – 9 agosto: Brisighella
Nella Valle del Lamone, sulla strada che da Ravenna conduce a Firenze, si trova il borgo medievale di Brisighella, bandiera arancione del Touring Club Italiano. Il profilo inconfondibile dominato da tre pinnacoli rocciosi cattura la vista già dalla strada, una lunga salita, che conduce all’ingresso del paese. Il centro antico si snoda tra piccole stradine e importanti monumenti come il Plazzao Maghinardo, sede del municipio, e la chiesa collegiata di San Michele Arcangelo. Passeggiate lungo l’antica via “degli asini”, una strada sopraelevate e coperta con ampi archi che un tempo era percorsa dagli asini che trasportavano il gesso dalle cave sovrastanti il paese. Dal centro del paese si possono poi raggiungere la merlata Torre dell’Orologio e la Rocca Manfrediana e Veneziana, esempio di arte militare medievale.
La storia di questo borgo è legata alla produzione di olio ottenuto dalle oltre 70.000 piante di olivo che ricoprono le colline circostanti. Visita al Museo dell’Olio di Brisighella, un museo all’aperto che si snoda tra antichi oliveti e più recenti siti di produzione dell’olio. Immancabile una degustazione dell’oro verde, l’olio extravergine di oliva Brisighello DOP.

7 – 9 agosto

 

Emilia in tour tra musica & sapori

3 GIORNI / 2 NOTTI

minimo 2 

1° giorno – 14 agosto: Reggio Emilia – concerto in serata
Giornata dedicata alla visita della città Emiliana, a partire dal su cuore: piazza Prampolini, o piazza Grande, e piazza san Prospero, o piazza Piccola. La prima ospita gli edifici più importanti della città: il Municipio con la Sala del Tricolore, il palazzo del monte, i palazzi del collegio e dei notai e infine il Duomo, dedicato a Santa Maria Assunta.
In piazza San Prospero, entrate nell’omonima chiesa per ammirare una serie di affreschi di Camillo Procaccini raffigurante il Giudizio Universale.
Proseguite lungo le strade principali del centro, l’antica via Emilia e Corso Garibaldi, e esplorate i piccoli vicoli come via Toschi, via San Carlo, via Fornaciari. La città è conosciuta per i suoi teatri, il principale è il Teatro Municipale Romolo Valle, edificio in stile neoclassico situato in Piazza Martiri del 7 luglio. Davanti al palazzo, una moderna fontana che si anima di giochi d’acqua in occasione degli eventi cittadini.
A Reggio Emilia nacque il tricolore il 7 gennaio 1797 nella sala consiliare del comune, che si chiama da allora proprio sala del Tricolore. Nello stesso palazzo si trova anche il Museo del Tricolore.
In serata, a Quattrocastella visita la castello e concerto di Soqquadro Italiano con la voce di Vincenzo Capezzuto, all’interno di Entroterre Festival.

2° giorno – 15 agosto: Soragna – Langhirano – Parma
In mattinata, visita guidata al Museo del Parmigiano Reggiano, il Re dei formaggi, a Soragna (Pr). Il museo è situato nel caseificio a pianta circolare, in una delle più preziose pertinenze del castello Meli-Lupi. La visita terminerà con una degustazione di Parmigiano Reggiano. Trasferimento verso Langhirano (PR) per la visita guidata al Museo del Prosciutto di Parma e dei salumi parmigiani. Il museo custodisce centinaia di oggetti che raccontano l’arte della lavorazione suina e soprattutto storie e tradizioni del territorio.
Nel pomeriggio arrivo a Parma, capitale italiana della cultura 2020, dove passeggiare tre le vie storiche col naso all’insù per ammirare le facciate di chiese e antichi palazzi.
Ottimo punto di partenza è piazza Duomo, dove spiccano il Duomo, uno dei maggiori esempi di stile romanico in Italia, e il Battistero in marmo rosa, di forma ottagonale, costruito in stile romanico gotico. Si trova qui inoltre il palazzo Vescovile, sede vescovile ma anche Museo Diocesano. Superata la piazza, troverete il monastero di San Giovanni Evangelista costituito dalla chiesa, l’antica spezieria di San Giovanni, la biblioteca e il convento.
Il cuore della città è sicuramente Piazza Garibaldi, dove sorgono il Palazzo del Comune e il Palazzo del Governatore. Da qui si snodano le quattro strade principali del centro: strada Farini, strada Cavour, strada della Repubblica e Strada Mazzini. Esplora le diverse vie e non dimenticare di assaggiare un bicchiere di buon lambrusco, magari accompagnato da un tagliere di salumi.

3° giorno – 16 agosto: Parma
Oggi iniziate la visita dalla Chiesa di Santa Maria della Steccata, vicino a Piazza Garibaldi, dove è custodito un affresco del Parmigianino. Nella vicina piazza della Steccata si trova il monumento dedicato all’artista. Prosegui poi verso il Monastero di San Paolo, nella cosiddetta Camera della Badessa, affrescata dal Correggio.
Da Strada Garibaldi puoi osservare il Teatro Regio, tempio della lirica italiana. Dal vicino Piazzale della Pace potete raggiungere la Pilotta, un insieme di edifici risalenti al 1580, che fuorono il centro dei poteri dei duchi. Il suo nome ricorda il gioco della “pelota” a cui era destinato il cortile. Qui hanno sede la Biblioteca Palatina, la Galleria Nazionale, il Museo Archeologico e il Teatro Farnese. Il Teatro è forse la principale attrazione del complesso. Ricostruito dopo la Seconda Guerra Mondiale, è un luogo molto suggestivo con la sua enorme sala rivestita in legno e decorata con stucchi dipinti.
Per una pausa rigenerante dal caldo, recatevi al Parco Ducale: passeggiando potrete ammirare diverse statue, il Palazzetto Eucherio Sanvitale e il Palazzo Ducale.
Per tornare verso il centro, camminate lungo via D’Azeglio e attraversate il Ponte di Mezzo. Per visitare la casa natale di Arturo Toscanini, oggi allestita a museo ricco di cimeli del musicista, fate una deviazione in Borgo Rodolfo Tanzi.

14 – 16 agosto