+39 059 212715 booking@allegroviaggi.it

Giordania

Il Regno hashemita di Giordania, che una volta affascinava gli antichi viaggiatori, continua ad attirare le nuove generazioni in una nazione moderna e dinamica. Dagli antichissimi e selvaggi panorami del Wadi Rum, al brulicante centro urbano di Amman, fino alle maestose rovine delle civiltà passate e agli splendori senza tempo del Mar Morto: la Giordania si rivela una meta unica che offre viste mozzafiato e luoghi ricchi di mistero.

I Nostri Tour

 

disponibili altri itinerari per tutte le esigenze

Gran Tour della Giordania

Meraviglie di Giordania e Magico deserto

Tour da Petra al Mar Morto

Minitour il meglio della Giordania

Minitour della Giordania

Minitour Giordania e Mar Morto

Tour Esclusivo Allegro

Giordania e Mar Morto

5 – 12 settembre

Tour Esclusivo Allegro

Meraviglie di Giordania e Magico Deserto

3 – 8 dicembre

Gran Tour della Giordania

8 GIORNI / 7 NOTTI

Partenze garantite minimo 2 persone
con guida italiana

1° giorno – Sabato: Arrivo ad Amman
Arrivo all’aeroporto di Amman, incontro con il rappresentante locale e assistenza per il passaggio della dogana e per le altre formalità. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno – Domenica: Visita di Amman – Castelli nel deserto – Amman
Giro per la città di Amman, la capitale del regno Hashemita di Giordania, nell’età del ferro conosciuta come Rabbath Ammoun e successivamente come Philadelphia, una delle dieci città Greco-romane appartenenti alla confederazione urbana di Decapoli e recentemente chiamata la “città Bianca” a causa delle pietre bianche usate nella costruzione delle case. Visiterete il teatro Romano, la Cittadella e il Museo del folklore e dell’archeologia. Pranzo in ristorante locale. Quindi, escursione verso i Castelli del deserto, castelli costruiti dai califfi omayyadi di Damasco verso il VII e VIII secolo. Il castello di Amra racchiude dei bellissimi affreschi murali, esempio raro della pittura musulmana. Quello di AlKaraneh è molto ben conservato. Il castello di Azraq risale all’epoca romana e si trova in un’oasi di palme. Cena e pernottamento ad Amman.

3° giorno – Lunedì: Madaba – Mt Nebo – Shobak – Petra
Passando dalla Strada dei Re, visita della città mosaico di Madaba, dove sorge la chiesa di San Giorgio, sul cui pavimento si trova la più antica mappa della Terra Santa. La città stessa offre molti famosi mosaici sia in edifici pubblici che privati. Da qui la visita proseguirà per il Monte Nebo, il presunto luogo di sepoltura di Mosè, che si affaccia sulla Valle del Giordano e il Mar Morto. Qui i Francescani costruirono una struttura che protegge una chiesa bizantina del 4° e 6° secolo. Pranzo in ristorante locale. Poi visita al Castelli di Shobak, costruito nel 1115, si tratta della prima di una lunga serie di fortificazioni costruite oltre il Giordano dal Re Baldwin I di Gerusalemme per controllare la strada dall’Egitto a Damasco. Resistette con successo a numerosi assalti fino a che non cadde sotto le truppe di Saladino nel 1189. Cena e pernottamento a Petra.

4° giorno – Martedì: Petra (giornata intera di visita)
Intera giornata dedicate alla visita di Petra; una città scavata nelle rocce rosa-rosse delle Montagne del Sharah, dai Nabatei. Questo sito venne riscoperto dopo molti anni dallo svizzero Burkhardt. Passeggiata attraverso il Siq, uno stretto e ventoso sentiero tra le rocce, per raggiungere il Tesoro, il teatro romano, Qasr Bint Pharaoun, il Tempio del Leone Alato e altri monumenti. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento a Petra.

5° giorno – Mercoledì: Petra – Piccola Petra – Wadi Rum
A soli 15 minuti di auto si trovano Piccola Petra e Beidah, passeggerete tra i villaggi di 8000 anni fa di Beidah e Basta scavati all’Età della Pietra. Si prosegue per il deserto del Wadi Rum, con il suo spettacolare paesaggio lunare, dove è stato girato il film “Lawrence d’Arabia”. A seguire tour di 2 ore in Jeep 4X4. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento al campo nel deserto del Wadi Rum.

6° giorno – Giovedì:  Betania – Mar Morto – Amman
Passando dalla strada araba, visita di Betania; il sito dell’insediamento di San Giovanni Battista, e dove Gesù fu battezzato, come riportato dalla Bibbia (Giovanni 1:28 e 10:40) e dai testi bizantini e medievali. Proseguimento per il Mar Morto; luogo soleggiato tutto l’anno, sito nella Valle del Giordano a circa 422 metri sotto il livello del mare, è uno dei più salati bacini di acqua al mondo. Pranzo al Dead Sea Spa Hotel, pomeriggio libero. Cena e pernottamento ad Amman.

7° giorno – Venerdì: Jerash – Ajloun – Amman
Partenza per la visita di Jerash; uno degli esempi della civiltà romana meglio conservati, faceva parte della Decapoli (dieci grandi città romane d’oriente) chiamata anche Pompei dell’Est per il suo incredibile stato di preservazione, con teatri, chiese, templi (dedicati a Zeus e ad Artemide), un Ninfeo e strade colonnate. Pranzo in ristorante locale. La visita prosegue per Ajloun; un castello del XII secolo, costruito da Saladino durante la sua gloriosa impresa alla guida dei crociati, partendo dalla Giordania nel 1189, il castello è un esempio eccezionale dell’architettura militare Arabo-islamica. Cena e pernottamento ad Amman.

8° giorno – Sabato: Amman – partenza
Prima colazione. In tempo utile trasferimento con assistenza all’aeroporto internazionale Queen Alia.

tutti i sabati 

Hotels utilizzati o similari:
Amman 4 notti:
4* Grand Palace
5* Landmark

Petra 2 notti:
4* Hyatt Zaman o Nabatean Castle
5* Petra Movenpick Hotel

Wadi Rum 1 notte:
Captain Camp o Rose Sand Camp (camera deluxe)

Le quote comprendono :
* assistenza all’aeroporto di Amman in arrivo e partenza con personale in lingua inglese
* trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa con autista di lingua inglese
* sistemazione in hotel della categoria prescelta
* trattamento di mezza pensione in hotel
* Pranzi in ristoranti locali
* guida di lingua italiana per i giorni di tour
* trasporto con minibus o bus, a seconda del numero di partecipanti
* entrate nei siti archeologici menzionati in programma
* cavalcata a Petra per 800 metri dal centro visitatori fino al Sik
* visto di entrata in Giordania

Meraviglie di Giordania e Magico deserto

8 GIORNI / 7 NOTTI

Partenze garantite minimo 2 persone

1° giorno – Sabato:  Arrivo ad Amman

All’arrivo all’aeroporto internazionale di Queen Alia, assistenza per le pratiche per il visto e trasferimento ad Amman. Check-in in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno – Domenica: Amman – Al Salt – Amman

Prima colazione. Alle 10:00 partenza per Al Salt, situata 30 km a ovest di Amman. Cittadina antichissima, è stata uno degli insediamenti più importanti nella regione compresa tra la Valle del Giordano e il deserto orientale: considerato il suo passato di importante collegamento commerciale tra il deserto orientale e l’occidente, ha rivestito un ruolo fondamentale per i molti governatori della regione. Romani, Bizantini e Mamelucchi hanno tutti contribuito alla crescita della città, ma solo alla fine del XIX e all’inizio del XX Secolo, sotto il dominio Ottomano, As-Salt ha vissuto il suo momento più prospero. Con il crescere del prestigio della città, vi giunsero molti mercanti che, con le ricchezze accumulate, costruirono le splendide dimore che è ancora possibile ammirare. Arroccata su tre colline, la cittadina vanta numerose altre attrattive, tra cui le tombe romane alla periferia della città e la Cittadella, sede della fortezza ayyubida del XIII secolo. L’escursione prevede un tour a piedi di circa 2 ore durante il quale si visitano gli edifici e le chiese tipiche, si può pregare nella Chiesa ortodossa, uno dei santuari più antichi e sacri di Giordania, e si percorre la strada più antica della città, al-hammam, una strada stretta dove non sono ammesse auto e troverete diversi negozi tradizionali. Pranzo tipico in compagnia di una famiglia locale, per immergersi totalmente nella realtà della cittadina. A seguire rientro ad Amman e pomeriggio libero. Cena e pernottamento in hotel.
(Possibilità di escursioni alternative)

3° giorno – Lunedì: Amman – Jerash – Ajlun – Giro Città di Amman

Dopo colazione si parte verso Jerash, la Pompei dell’Est. Si entra attraverso la Porta Monumentale Sud e ci si ritrova dentro una città Romana. Si cammina nella Piazza Ovale circondata da colonne, si visitano il Teatro Romano e le Chiese Bizantine con la pavimentazione a mosaico. Si passeggia lungo la strada principale di Jerash chiamata Cardo e si visita il Ninfeo. Proverete l’acustica meravigliosa del teatro, palcoscenico del festival della musica di Jerash che si svolge ogni anno. Vedrete di persona come i Romani costruirono le colonne antisismiche della strada colonnata. In seguito si parte verso Ajloun, un castello Islamico militare usato dalle truppe islamiche di Saladino per proteggere la regione contro i crociati. Ritorno ad Amman per esplorare la capitale, anticamente chiamata Rabbat Ammoun; si visitano La Cittadella, le Rovine Romane e il Teatro Romano situato nel centro attivo del Vecchio Souq.  Cena e pernottamento in hotel ad Amman.

4° giorno – Martedì:  Amman – Madaba – Nebo – Strada dei Re – Kerak – Petra

Dopo colazione si parte verso Madaba, dove visiteremo una delle chiese più spettacolari al mondo: la Chiesa di San Giorgio dove si trova il celebre pavimento decorato a Mosaico con la Mappa di Gerusalemme. Dopo si va al Monte Nebo, il luogo dove Mosè venne sepolto. Se siete fortunati e il cielo sarà limpido, si avrà la possibilità di avere una visuale straordinaria sulla Valle del Giordano, il Mar Morto e Gerico dall’altra sponda del fiume Giordano. Si continua verso la Strada dei Re per visitare Kerak, capitale del Regno biblico di Maob. Arroccata in cima ad una ripida collina, Kerak è una città a maggioranza Cristiana dominata dal castello crociato più grande e meglio conservato della regione. È un tipico esempio dell’architettura Crociata, con volte di pietra in stile Romanico, numerosi corridoi e forti porte. Dopo si prosegue verso Petra per la cena ed il pernottamento in hotel.

5° giorno – Mercoledì: Petra (giornata intera di visita)

Dopo colazione si parte verso Petra. Non esiste una visita completa della Giordania, senza visitare la capitale dell’antico regno Nabateo, Petra. La città perduta di Petra, scavata interamente dall’uomo tra le montagne rosa e rosse, mette a dura prova l’immaginazione. Le ricchezze naturali delle montagne, si combinano con la cultura e l’architettura dei Nabatei, i quali scavarono i loro teatri, templi, facciate, tombe, monasteri, case e strade nella roccia rosa. Non c’è quindi da stupirsi che l’UNESCO abbia inserito la città nella lista del Patrimonio Mondiale. Si entra a Petra attraversando il Siq, una gola profonda e stretta, che porta al famoso monumento di Petra: al-Khazneh o il Tesoro. Potete riconoscerlo nella scena finale del film “Indiana Jones e l’ultima Crociata”. Ma il Tesoro è solo l’inizio: camminando e arrampicandovi vedrete centinaia di edifici scavati nella roccia con pareti multicolore ed erosi dal passare del tempo.

Rientro in hotel per la cena. Alle 20:30 inizio dell’escursione Petra by Night che vi trasporterà in un’altra dimensione: attraversare il Siq illuminato solo dalla luce di 1500 candele fino a raggiungere il Tesoro è un’esperienza unica. All’arrivo al Khazneh assisterete a uno spettacolo di musiche tradizionali e vi sarà servito il tipico tè alla menta. Rientro in hotel e pernottamento.

6° giorno – Giovedì: Petra – Piccola Petra – Wadi Rum (02 h 4×4)

Dopo colazione si parte verso la Piccola Petra. A differenza di Petra, nella quale i Nabatei vivevano e seppellivano i propri morti, Piccola Petra fu pensata per ospitare le carovane, provenienti dall’Arabia e dall’Oriente, che andavano sino in Siria ed in Egitto. Per permettere loro una sosta dopo la traversata del Wadi Rum, i Nabatei scavarono prima delle piccole grotte nella roccia arenaria, arrivando poi a costruirne di grandiose per il numero di carovanieri che vi sostavano. Si prosegue poi verso il Wadi Rum, antico luogo di passaggio delle carovane che, cariche di merce preziosa, dalla penisola arabica si spostavano verso nord per raggiungere i porti del Mediterraneo. La sua bellezza è caratterizzata da montagne segnate dal tempo, da letti di antichi laghi oramai prosciugati e da altissime dune di colore rosso intenso. In questi luoghi un ricercatore italiano, il professor Borzatti, ha ritrovato dei reperti del più antico alfabeto che si conosca, il Tamudico, risalente a 6.000 anni fa. Numerose inoltre sono le incisioni e le pitture rupestri scolpite nelle rocce della famosa “Valle della Luna”. Escursione in Jeep 4×4 per 2 ore. Sistemazione al campo tendato, cena e pernottamento.

7° giorno – Venerdì: Wadi Rum – Mar Morto – Amman

Dopo colazione, partenza verso nord in direzione del Mar Morto, il punto più basso della terra, 423 metri sotto il livello del mare. Giornata libera sul Mar Morto, che si trova sulla frontiera occidentale della Giordania. L’acqua salata e ricca di minerali, i fanghi e le sorgenti minerali termali sono una cura naturale per il corpo e per lo spirito. Proseguiamo verso Amman. Cena e pernottamento in hotel.

8° giorno – Sabato: Amman – partenza

Prima colazione. In tempo utile trasferimento con assistenza all’aeroporto internazionale Queen Alia.

tutti i sabati 

Hotels utilizzati o similari:
Amman 4 notti, HB:
4* Days Inn
5* Kempinsky

Petra 2 notti, HB:
4* Sella
5* Nabatean Castle o Petra Old Village

Wadi Rum 1 notte, HB:
Sun City Camp o Mazayen Rum Camp

Le quote comprendono :
* assistenza all’aeroporto di Amman in arrivo e partenza con personale in lingua italiana o inglese
* trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa con autista di lingua inglese
* sistemazione in hotel della categoria prescelta
* trattamento di mezza pensione in hotel
* guida di lingua italiana per i giorni di tour
* trasporto con minibus o bus, a seconda del numero di partecipanti
* Safari con pick up di 2 ore nel deserto del Wadi Rum  
* entrate nei siti archeologici menzionati in programma
* visto di entrata in Giordania

Tour da Petra al Mar Morto

8 GIORNI / 7 NOTTI

Partenze garantite minimo 2 persone

1° giorno – Sabato:  Arrivo ad Amman
Arrivo all’aeroporto di Amman, incontro con il rappresentante locale e assistenza per il passaggio della dogana e per le altre formalità. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno – Domenica: Visita di Amman – Castelli nel deserto – Amman
Giro per la città di Amman, la capitale del regno Hashemita di Giordania, nell’età del ferro conosciuta come Rabbath Ammoun e successivamente come Philadelphia, una delle dieci città Greco-romane appartenenti alla confederazione urbana di Decapoli e recentemente chiamata la “città Bianca” a causa delle pietre bianche usate nella costruzione delle case. Visiterete il teatro Romano, la Cittadella e il Museo del folklore e dell’archeologia. Pranzo in ristorante locale. Quindi,escursione verso i Castelli del deserto, castelli costruiti dai califfi omayyadi di Damasco verso il VII e VIII secolo. Il castello di Amra racchiude dei bellissimi affreschi murali, esempio raro della pittura musulmana. Quello di AlKaraneh è molto ben conservato. Il castello di Azraq risale all’epoca romana e si trova in un’oasi di palme. Cena e pernottamento ad Amman.

3° giorno – Lunedì: Madaba – Mt Nebo – Shobak – Petra
Passando dalla Strada dei Re, visita della città mosaico di Madaba, dove sorge la chiesa di San Giorgio, sul cui pavimento si trova la più antica mappa della Terra Santa. La città stessa offre molti famosi mosaici sia in edifici pubblici che privati. Da qui la visita proseguirà per il Monte Nebo, il presunto luogo di sepoltura di Mosè, che si affaccia sulla Valle del Giordano e il Mar Morto. Qui i Francescani costruirono una struttura che protegge una chiesa bizantina del 4° e 6° secolo. Pranzo in ristorante locale. Poi visita al Castelli di Shobak, costruito nel 1115, si tratta della prima di una lunga serie di fortificazioni costruite oltre il Giordano dal Re Baldwin 1 di Gerusalemme per controllare la strada dall’Egitto a Damasco. Resistette con successo a numerosi assalti fino a che non cadde sotto le truppe di Saladino nel 1189. Cena e pernottamento a Petra.

4° giorno – Martedì: Petra (giornata intera di visita)
Intera giornata dedicate alla visita di Petra, una città scavata nelle rocce rosa-rosse delle Montagne del Sharah, dai Nabatei. Questo sito venne riscoperto dopo molti anni dallo svizzero Burkhardt. Passeggiata attraverso il Siq, uno stretto e ventoso sentiero tra le rocce, per raggiungere il Tesoro, il teatro romano, Qasr Bint Pharaoun, il Tempio del Leone Alato e altri monumenti. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento a Petra.

5° giorno – Mercoledì: Petra – Piccola Petra – Wadi Rum
A soli 15 minuti di auto si trovano Piccola Petra e Beidah, passeggerete tra i villaggi di 8000 anni fa di Beidah e Basta scavati all’Età della Pietra. Si prosegue per il deserto del Wadi Rum, con il suo spettacolare paesaggio lunare, dove è stato girato il film “Lawrence d’Arabia”. A seguire tour di 2 ore in Jeep 4X4. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento al campo nel deserto del Wadi Rum.

6° giorno – Giovedì:  Betania – Mar Morto
Passando dalla strada Araba, visita di Betania; il sito dell’insediamento di San Giovanni Battista, e dove Gesù fu battezzato, come riportato dalla Bibbia (Giovanni 1:28 e 10:40) e dai testi bizantini e medievali. Proseguimento per il Mar Morto; luogo soleggiato tutto l’anno, sito nella Valle del Giordano a circa 422 metri sotto il livello del mare, è uno dei più salati bacini di acqua al mondo. Pranzo al Dead Sea Spa Hotel, pomeriggio libero a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno – Venerdì: Mar Morto
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Giornata libera a disposizione. Pranzo libero.

8° giorno – Sabato: Mar Morto – aeroporto di Amman – partenza
Prima colazione. In tempo utile trasferimento con assistenza all’aeroporto internazionale Queen Alia.

tutti i sabati

Hotels utilizzati o similari:
Amman 2 notti:
4* Grand Palace
5* Landmark

Petra 2 notti:
4* Hyatt Zaman o Nabatean Castle
5* Petra Movenpick Hotel

Wadi Rum 1 notte:
Sun City Camp o Mazayen Rum Camp

Mar Morto 2 notti:
4* Dead Sea Spa Hotel
5* Holiday Inn Dead Sea

Le quote comprendono:
* assistenza all’aeroporto di Amman in arrivo e partenza con personale in lingua inglese
* trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa con autista di lingua inglese
* sistemazione in hotel della categoria prescelta
* trattamento di mezza pensione in hotel
* Pranzi in ristoranti locali ove indicato nel programma
* guida di lingua italiana per i giorni di tour
* trasporto con minibus o bus, a seconda del numero di partecipanti
* entrate nei siti archeologici menzionati in programma
* cavalcata a Petra per 800 metri dal centro visitatori fino al Sik
* visto di entrata in Giordania

Minitour il meglio della Giordania

6 GIORNI / 5 NOTTI

Partenze garantite minimo 2 persone

1° giorno – Sabato:  Arrivo ad Amman
Arrivo all’aeroporto di Amman, incontro con il rappresentante locale e assistenza per il passaggio della dogana e per le altre formalità. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno – Domenica: Visita di Amman – Castelli nel deserto – Amman
Giro per la città di Amman, la capitale del regno Hashemita di Giordania, nell’età del ferro conosciuta come Rabbath Ammoun e successivamente come Philadelphia, una delle dieci città Greco-romane appartenenti alla confederazione urbana di Decapoli e recentemente chiamata la “città Bianca” a causa delle pietre bianche usate nella costruzione delle case. Visiterete il teatro Romano, la Cittadella e il Museo del folklore e dell’archeologia. Pranzo in ristorante locale. Quindi,escursione verso i Castelli del deserto, castelli costruiti dai califfi omayyadi di Damasco verso il VII e VIII secolo. Il castello di Amra racchiude dei bellissimi affreschi murali, esempio raro della pittura musulmana. Quello di AlKaraneh è molto ben conservato. Il castello di Azraq risale all’epoca romana e si trova in un’oasi di palme. Cena e pernottamento ad Amman.

3° giorno – Lunedì: Madaba – Mt Nebo – Shobak – Petra
Passando dalla Strada dei Re, visita della città mosaico di Madaba, dove sorge la chiesa di San Giorgio, sul cui pavimento si trova la più antica mappa della Terra Santa. La città stessa offre molti famosi mosaici sia in edifici pubblici che privati. Da qui la visita proseguirà per il Monte Nebo, il presunto luogo di sepoltura di Mosè, che si affaccia sulla Valle del Giordano e il Mar Morto. Qui i Francescani costruirono una struttura che protegge una chiesa bizantina del 4° e 6° secolo. Pranzo in ristorante locale. Poi visita al Castelli di Shobak, costruito nel 1115, si tratta della prima di una lunga serie di fortificazioni costruite oltre il Giordano dal Re Baldwin 1 di Gerusalemme per controllare la strada dall’Egitto a Damasco. Resistette con successo a numerosi assalti fino a che non cadde sotto le truppe di Saladino nel 1189. Cena e pernottamento a Petra.

4° giorno – Martedì: Petra (giornata intera di visita)
Intera giornata dedicate alla visita di Petra; una città scavata nelle rocce rosa-rosse delle Montagne del Sharah, dai Nabatei. Questo sito venne riscoperto dopo molti anni dallo svizzero Burkhardt. Passeggiata attraverso il Siq, uno stretto e ventoso sentiero tra le rocce, per raggiungere il Tesoro, il teatro romano, Qasr Bint Pharaoun, il Tempio del Leone Alato e altri monumenti. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento a Petra.

5° giorno – Mercoledì: Petra – Piccola Petra – Wadi Rum – Amman
A soli 15 minuti di auto si trovano Piccola Petra e Beidah, passeggerete tra i villaggi di 8000 anni fa di Beidah e Basta scavati all’Età della Pietra. Si prosegue per il deserto del Wadi Rum, con il suo spettacolare paesaggio lunare, dove è stato girato il film “Lawrence d’Arabia”. A seguire tour di 2 ore in Jeep 4X4. Pranzo in ristorante locale. Partenza per Amman sull’autostrada del deserto. Cena e pernottamento ad Amman.

6° giorno – Giovedì: Amman – partenza
Prima colazione. In tempo utile trasferimento con assistenza all’aeroporto internazionale Queen Alia.

tutti i sabati

Hotels utilizzati o similari:
Amman 3 notti:
4* Grand Palace
5* Landmark

Petra 2 notti:
4* Hyatt Zaman o Nabatean Castle
5* Petra Movenpick Hotel

Le quote comprendono:
* assistenza all’aeroporto di Amman in arrivo e partenza con personale in lingua inglese
* trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa con autista di lingua inglese
* sistemazione in hotel della categoria prescelta
* trattamento di mezza pensione in hotel
* Pranzi in ristoranti locali ove indicato nel programma
* guida di lingua italiana per i giorni di tour
* trasporto con minibus o bus, a seconda del numero di partecipanti
* entrate nei siti archeologici menzionati in programma
* cavalcata a Petra per 800 metri dal centro visitatori fino al Sik
* visto di entrata in Giordania

Minitour della Giordania

5 GIORNI / 4 NOTTI

Partenze garantite minimo 2 persone
con guida italiana

1°giorno – Lunedì: Arrivo ad Amman
All’arrivo all’aeroporto di Amman. Check-in in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno – Martedì: Amman – Madaba – Nebo – Strada dei Re – Kerak – Petra
Dopo colazione si parte verso Madaba, dove si visita una delle chiese più spettacolari al mondo: la Chiesa di St. Giorgio con il suo pavimento decorato a Mosaico raffigurante la Mappa di Gerusalemme. Terminata la visita, si parte in direzione del Monte Nebo, il luogo dove Mosè venne sepolto. Se sarete fortunati e il cielo sarà limpido, potrete apprezzare una visuale straordinaria sulla Valle del Giordano, il Mar Morto e Gerico dall’altra sponda del fiume Giordano. Si continua poi verso la Strada dei Re per visitare Kerak, capitale del Regno biblico di Maob. Arroccata in cima ad una ripida collina, Kerak è una città a maggioranza Cristiana, dominata dal castello crociato più grande e meglio conservato della regione. È un tipico esempio di architettura Crociata, con volte di pietra in stile Romanico, numerosi corridoi e forti porte. Successivamente si prosegue verso Petra, per la cena ed il pernottamento in hotel.

3° giorno – Mercoledì: Petra (giornata intera di visita)
Dopo colazione si parte verso Petra. Non esiste una visita completa della Giordania, senza visitare la capitale dell’antico regno Nabateo, Petra. La città perduta di Petra, scavata interamente dall’uomo tra le montagne rosa e rosse, mette a dura prova l’immaginazione. Le ricchezze naturali delle montagne, si combinano con la cultura e l’architettura dei Nabatei, i quali scavarono i loro teatri, templi, facciate, tombe, monasteri, case e strade nella roccia rosa. Non c’è quindi da stupirsi che l’UNESCO abbia inserito la città nella lista del Patrimonio Mondiale. Si entra a Petra attraversando il Siq, una gola profonda e stretta, che porta al famoso monumento di Petra: al-Khazneh o il Tesoro. Potete riconoscerlo nella scena finale del film “Indiana Jones e l’ultima Crociata”. Ma il Tesoro è solo l’inizio: camminando e arrampicandovi vedrete centinaia di edifici scavati nella roccia con pareti multicolore ed erosi dal passare del tempo. Rientro in hotel per la cena. Alle 20:30 inizio dell’escursione Petra by Night che vi trasporterà in un’altra dimensione: attraversare il Siq illuminato solo dalla luce di 1500 candele fino a raggiungere il Tesoro è un’esperienza unica. All’arrivo al Khazneh assisterete a uno spettacolo di musiche tradizionali e vi sarà servito il tipico tè alla menta. Rientro in hotel e pernottamento.

4° giorno – Giovedì: Petra – Piccola Petra – Wadi Rum (02 h 4×4)
Dopo colazione si parte verso Piccola Petra. A differenza di Petra, nella quale i Nabatei vivevano e seppellivano i propri morti, Piccola Petra fu pensata per ospitare le carovane provenienti dall’Arabia e dall’Oriente, dirette fino in Siria ed in Egitto. Per permettere loro una sosta, dopo la traversata del Wadi Rum, i Nabatei scavarono prima delle piccole grotte nella roccia arenaria, arrivando poi a costruirne di grandiose, proprio per l’enorme numero di carovanieri che vi sostavano. Si prosegue poi verso il Wadi Rum, antico luogo di passaggio delle carovane che, cariche di merce preziosa, dalla penisola arabica si spostavano verso nord per raggiungere i porti del Mediterraneo.La sua bellezza è caratterizzata da montagne segnate dal tempo, da letti di antichi laghi oramai prosciugati e da altissime dune di color rosso intenso. In questi luoghi un ricercatore italiano, il professor Borzatti, ha ritrovato alcuni reperti del più antico alfabeto che si conosca, il Tamudico, che risale a 6.000 anni fa. Numerose inoltre sono le incisioni e le pitture rupestri scolpite nelle rocce della famosa “valle della luna”. Escursione in Jeep 4×4 per 2 ore. Sistemazione al campo tendato, cena e pernottamento sotto le stelle del Deserto.

5° giorno – Venerdì: Wadi Rum – Italia
Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo per l’Italia.

tutti i lunedì dell’anno

Hotels utilizzati o similari:
Amman 1 notte, HB:
4* Days InnPalace
5* Kempinsky

Petra 2 notti, HB:
4* Sella
5* Nabatean Castle o Petra Old Village

Wadi Rum 1 notte, HB:
Sun City Camp o Mazayen Rum Camp o similare

 

Le quote comprendono:
* assistenza all’aeroporto in arrivo e partenza con personale di lingua italiana o inglese
* trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa con autista di lingua inglese
* sistemazione in hotel della categoria prescelta
* trattamento di mezza pensione in hotel
* guida di lingua italiana per i giorni di tour
* trasporto con minibus o bus, a seconda del numero di partecipanti
* Safari con pick up di 2 ore nel deserto del Wadi Rum
* entrate nei siti archeologici menzionati in programma
* visto di entrata in Giordania

 

Minitour Giordania e Mar Morto

5 GIORNI / 4 NOTTI

Partenze garantite minimo 2 persone
con guida italiana

1° giorno – Martedì: Arrivo ad Amman
All’arrivo all’aeroporto di Amman, incontro con il nostro personale locale e trasferimento in hotel. Check-In in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno – Mercoledì: Amman – Madaba – Nebo – Kerak – Petra
Dopo colazione si parte verso Madaba, dove si visita una delle chiese più spettacolari al mondo: la Chiesa di St. Giorgio con il suo pavimento decorato a Mosaico raffigurante la Mappa di Gerusalemme. Terminata la visita, si parte in direzione del Monte Nebo, il luogo dove Mosè venne sepolto. Se sarete fortunati e il cielo sarà limpido, potrete apprezzare una visuale straordinaria sulla Valle del Giordano, il Mar Morto e Gerico dall’altra sponda del fiume Giordano. Si continua poi verso la Strada dei Re per visitare Kerak, capitale del Regno biblico di Maob. Arroccata in cima ad una ripida collina, Kerak è una città a maggioranza Cristiana, dominata dal castello crociato più grande e meglio conservato della regione. È un tipico esempio di architettura Crociata, con volte di pietra in stile Romanico, numerosi corridoi e forti porte. Successivamente si prosegue verso Petra, per la cena ed il pernottamento in hotel.

3° giorno – Giovedì: Petra (giornata intera di visita)
Dopo colazione si parte verso Petra. Non esiste una visita completa della Giordania, senza visita della capitale dell’antico regno Nabateo, Petra. La città perduta di Petra, scavata interamente dall’uomo tra le montagne rosa-rosse, mette veramente a dura prova l’immaginazione umana. Le ricchezze naturali delle montagne qui si combinano con la cultura e l’architettura dei Nabatei, che lavorarono i loro teatri, templi, facciate, tombe, monasteri, case e strade proprio nella roccia rosa. Nessuna meraviglia nel sapere che l’UNESCO ha inserito la città nella lista del Patrimonio Mondiale! Si entra a Petra attraversando il Siq, una gola profonda e stretta, che porta al famoso monumento di Petra: al-Khazneh o il Tesoro. Potete riconoscerlo nella scena finale del film “Indiana Jones e l’ultima Crociata”. Ma il Tesoro è solo l’inizio: proseguendo la camminata, vedrete infatti centinaia di edifici scavati nella roccia ed erosi dal tempo con favolose pareti multicolori. Dopo la visita guidata del sito, tempo libero per visita autonoma e rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

4° giorno – Venerdì: Petra – Piccola Petra – Wadi Rum (02 h 4×4) – Mar Morto
Dopo colazione si parte verso Piccola Petra. A differenza di Petra, nella quale i Nabatei vivevano e seppellivano i propri morti, Piccola Petra fu pensata per ospitare le carovane provenienti dall’Arabia e dall’Oriente, dirette fino in Siria ed in Egitto. Per permettere loro una sosta, dopo la traversata del Wadi Rum, i Nabatei scavarono prima delle piccole grotte nella roccia arenaria, arrivando poi a costruirne di grandiose, proprio per l’enorme numero di carovanieri che vi sostavano. Si prosegue poi verso il Wadi Rum, antico luogo di passaggio delle carovane che, cariche di merce preziosa, dalla penisola arabica si spostavano verso nord per raggiungere i porti del Mediterraneo. La sua bellezza è caratterizzata da montagne segnate dal tempo, da letti di antichi laghi oramai prosciugati e da altissime dune di color rosso intenso. In questi luoghi un ricercatore italiano, il professor Borzatti, ha ritrovato alcuni reperti del più antico alfabeto che si conosca, il Tamudico, che risale a 6.000 anni fa. Numerose inoltre sono le incisioni e le pitture rupestri scolpite nelle rocce della famosa “valle della luna”. Escursione in Jeep 4×4 per 2 ore. Rientro ad Amman in serata per la cena e il pernottamento in hotel.

5° giorno – Sabato: Mar Morto – Italia
Prima colazione. Mattina libera. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo.

tutti i martedì dell’anno da Amman

Hotels utilizzati o similari:
Amman 1 notte, HB:
5* Landmark – Bristol

Petra 2 notti, HB:
5* The Old Village – Movenpick Nabatean Castle 

Mar Morto 1 notte, HB:
5* Holiday Inn – Crowne Plaza

Le quote comprendono:
* assistenza all’aeroporto in arrivo
* trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa
* sistemazione in hotel della categoria prescelta
* trattamento di mezza pensione
* guida di lingua italiana per i giorni di tour
* trasporto con bus deluxe
* Facchinaggio negli hotel e in aeroporto

Tour Esclusivo Allegro – Giordania e Mar Morto

5 – 12 settembre

8 GIORNI / 7 NOTTI

Massimo 10 partecipanti

1° giorno – Sabato: Arrivo ad Amman
All’arrivo all’aeroporto internazionale di Queen Alia, assistenza per le pratiche per il visto e trasferimento ad Amman. Check-in in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno – Domenica: Amman – Jerash – Ajloun – Giro città di Amman
Dopo colazione si parte verso Jerash, la Pompei dell’Est. Si entra attraverso la Porta Monumentale Sud e ci si ritrova dentro una città Romana. Si cammina nella Piazza Ovale circondata da colonne, si visitano il Teatro Romano e le Chiese Bizantine con la pavimentazione a mosaico. Si passeggia lungo la strada principale di Jerash chiamata Cardo e si visita il Ninfeo. Proverete l’acustica meravigliosa del teatro, palcoscenico del festival della musica di Jerash che si svolge ogni anno. Vedrete di persona come i Romani costruirono le colonne antisismiche della strada colonnata. In seguito si parte verso Ajloun, un castello Islamico militare usato dalle truppe islamiche di Saladino per proteggere la regione contro i crociati. Ritorno ad Amman per esplorare la capitale, anticamente chiamata Rabbat Ammoun; si visitano La Cittadella, le Rovine Romane e il Teatro Romano situato nel centro attivo del Vecchio Souq.  Cena e pernottamento in hotel ad Amman.

3° giorno – Lunedì: Amman – Madaba – Nebo – Strada dei Re – Kerak – Petra
Dopo colazione si parte verso Madaba, dove visiteremo una delle chiese più spettacolari al mondo: la Chiesa di San Giorgio dove si trova il celebre pavimento decorato a Mosaico con la Mappa di Gerusalemme. Dopo si va al Monte Nebo, il luogo dove Mosè venne sepolto. Se siete fortunati e il cielo sarà limpido, si avrà la possibilità di avere una visuale straordinaria sulla Valle del Giordano, il Mar Morto e Gerico dall’altra sponda del fiume Giordano. Si continua verso la Strada dei Re per visitare Kerak, capitale del Regno biblico di Maob. Arroccata in cima ad una ripida collina, Kerak è una città a maggioranza Cristiana dominata dal castello crociato più grande e meglio conservato della regione. È un tipico esempio dell’architettura Crociata, con volte di pietra in stile Romanico, numerosi corridoi e forti porte. Dopo si prosegue verso Petra per la cena in hotel. Alle 20:30 inizio dell’escursione Petra by Night che vi trasporterà in un’altra dimensione: attraversare il Siq illuminato solo dalla luce di 1500 candele fino a raggiungere il Tesoro è un’esperienza unica. All’arrivo al Khazneh assisterete a uno spettacolo di musiche tradizionali e vi sarà servito il tipico tè alla menta. Pernottamento in hotel.

4° giorno – Martedì: Petra (intera giornata di visita)
Dopo colazione si parte verso Petra. Non esiste una visita completa della Giordania, senza visitare la capitale dell’antico regno Nabateo, Petra. La città perduta di Petra, scavata interamente dall’uomo tra le montagne rosa e rosse, mette a dura prova l’immaginazione. Le ricchezze naturali delle montagne, si combinano con la cultura e l’architettura dei Nabatei, i quali scavarono i loro teatri, templi, facciate, tombe, monasteri, case e strade nella roccia rosa. Non c’è quindi da stupirsi che l’UNESCO abbia inserito la città nella lista del Patrimonio Mondiale. Si entra a Petra attraversando il Siq, una gola profonda e stretta, che porta al famoso monumento di Petra: al-Khazneh o il Tesoro. Potete riconoscerlo nella scena finale del film “Indiana Jones e l’ultima Crociata”. Ma il Tesoro è solo l’inizio: camminando e arrampicandovi vedrete centinaia di edifici scavati nella roccia con pareti multicolore ed erosi dal passare del tempo. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento

5° giorno – Mercoledì: Petra – Piccola Petra – Wadi Rum (02 h 4×4)
Dopo colazione si parte verso Piccola Petra. A differenza di Petra, nella quale i Nabatei vivevano e seppellivano i propri morti, Piccola Petra fu pensata per ospitare le carovane provenienti dall’Arabia e dall’Oriente, dirette fino in Siria ed in Egitto. Per permettere loro una sosta, dopo la traversata del Wadi Rum, i Nabatei scavarono prima delle piccole grotte nella roccia arenaria, arrivando poi a costruirne di grandiose, proprio per l’enorme numero di carovanieri che vi sostavano. Si prosegue poi verso il Wadi Rum, antico luogo di passaggio delle carovane che, cariche di merce preziosa, dalla penisola arabica si spostavano verso nord per raggiungere i porti del Mediterraneo. La sua bellezza è caratterizzata da montagne segnate dal tempo, da letti di antichi laghi oramai prosciugati e da altissime dune di color rosso intenso. In questi luoghi un ricercatore italiano, il professor Borzatti, ha ritrovato alcuni reperti del più antico alfabeto che si conosca, il Tamudico, che risale a 6.000 anni fa. Numerose inoltre sono le incisioni e le pitture rupestri scolpite nelle rocce della famosa “valle della luna”. Escursione in Jeep 4×4 per 2 ore. Sistemazione al campo tendato, cena e pernottamento.

6° giorno – Giovedì: Wadi Rum – Ma’In Hot Springs – Mar Morto
Dopo colazione, partenza per Ma’In Hot Springs, due cascate termali che sgorgano dalla terra ad una temperatura intorno ai 60 gradi. Lo spettacolo offerto dalle cascate termali di Ma’in è di quelli da mozzare il fiato, di quelli che resteresti a guardare per ore senza mai annoiarti. Nelle immediate vicinanze si trova il Mar Morto, il punto più basso della terra, 423 metri sotto il livello del mare. Giornata libera sul Mar Morto, che si trova sulla frontiera occidentale della Giordania. L’acqua salata e ricca di minerali, i fanghi e le sorgenti minerali termali sono una cura naturale per il corpo e per lo spirito. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno – Venerdì: Mar Morto
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Giornata a disposizione per rilassarsi.

8° giorno – Sabato: Mar Morto – Italia
Prima colazione. Mattina libera. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo

5 settembre da Bergamo con volo diretto Ryan Air

Hotels utilizzati:
Amman 2 notte, HB:
4* Days Inn

Petra 2 notti, HB:
4* Sella

Wadi Rum 1 notte, HB:
Sun City Camp

Mar Morto 2 notti, HB:
4* Ramada

Le quote comprendono:
* assistenza all’aeroporto in arrivo
* trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa
* sistemazione in hotel 4*
* trattamento di mezza pensione
* guida di lingua italiana per i giorni di tour
* trasporto con minibus
* Facchinaggio negli hotel e in aeroporto

Tour Esclusivo Allegro – Meraviglie di Giordania e Magico Deserto

3 – 8 dicembre

6 GIORNI / 5 NOTTI

Massimo 10 partecipanti

1° giorno – Giovedì: Arrivo ad Amman – Petra
All’arrivo all’aeroporto internazionale di Queen Alia, assistenza per le pratiche per il visto e trasferimento a Petra. Check-in in hotel, cena. Escursione Petra by Night alle 20:30.

2° giorno – Venerdì: Petra (intera giornata di visita)
Dopo colazione si parte verso Petra. Non esiste una visita completa della Giordania, senza visitare la capitale dell’antico regno Nabateo, Petra. La città perduta di Petra, scavata interamente dall’uomo tra le montagne rosa e rosse, mette a dura prova l’immaginazione. Le ricchezze naturali delle montagne, si combinano con la cultura e l’architettura dei Nabatei, i quali scavarono i loro teatri, templi, facciate, tombe, monasteri, case e strade nella roccia rosa. Non c’è quindi da stupirsi che l’UNESCO abbia inserito la città nella lista del Patrimonio Mondiale. Si entra a Petra attraversando il Siq, una gola profonda e stretta, che porta al famoso monumento di Petra: al-Khazneh o il Tesoro. Potete riconoscerlo nella scena finale del film “Indiana Jones e l’ultima Crociata”. Ma il Tesoro è solo l’inizio: camminando e arrampicandovi vedrete centinaia di edifici scavati nella roccia con pareti multicolore ed erosi dal passare del tempo. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

3° giorno – Sabato: Petra – Piccola Petra – Wadi Rum (02 h 4×4)
Dopo colazione si parte verso Piccola Petra. A differenza di Petra, nella quale i Nabatei vivevano e seppellivano i propri morti, Piccola Petra fu pensata per ospitare le carovane provenienti dall’Arabia e dall’Oriente, dirette fino in Siria ed in Egitto. Per permettere loro una sosta, dopo la traversata del Wadi Rum, i Nabatei scavarono prima delle piccole grotte nella roccia arenaria, arrivando poi a costruirne di grandiose, proprio per l’enorme numero di carovanieri che vi sostavano. Si prosegue poi verso il Wadi Rum, antico luogo di passaggio delle carovane che, cariche di merce preziosa, dalla penisola arabica si spostavano verso nord per raggiungere i porti del Mediterraneo. La sua bellezza è caratterizzata da montagne segnate dal tempo, da letti di antichi laghi oramai prosciugati e da altissime dune di color rosso intenso. In questi luoghi un ricercatore italiano, il professor Borzatti, ha ritrovato alcuni reperti del più antico alfabeto che si conosca, il Tamudico, che risale a 6.000 anni fa. Numerose inoltre sono le incisioni e le pitture rupestri scolpite nelle rocce della famosa “valle della luna”. Escursione in Jeep 4×4 per 2 ore. Sistemazione al campo tendato, cena e pernottamento.

4° giorno – Domenica: Wadi Rum – Madaba – Monte Nebo – Amman
Dopo colazione si parte verso Madaba, dove visiteremo una delle chiese più spettacolari al mondo: la Chiesa di San Giorgio dove si trova il celebre pavimento decorato a Mosaico con la Mappa di Gerusalemme. Si raggiunge poi il Monte Nebo, il luogo dove Mosè venne sepolto. Se siete fortunati e il cielo sarà limpido, si avrà la possibilità di avere una visuale straordinaria sulla Valle del Giordano, il Mar Morto e Gerico dall’altra sponda del fiume Giordano. Si continua verso Amman per cena e pernottamento.

5° giorno – Lunedì: Giro città di Amman – Jerash – Amman
Dopo colazione si parte per la visita di Amman, anticamente chiamata Rabbat Ammoun; si visitano La Cittadella, le Rovine Romane e il Teatro Romano situato nel centro attivo del Vecchio Souq.  Cena e pernottamento in hotel ad Amman. Nel pomeriggio visita di Jerash, la Pompei dell’Est. Si entra attraverso la Porta Monumentale Sud e ci si ritrova dentro una città Romana. Si cammina nella Piazza Ovale circondata da colonne, si visitano il Teatro Romano e le Chiese Bizantine con la pavimentazione a mosaico. Si passeggia lungo la strada principale di Jerash chiamata Cardo e si visita il Ninfeo. Proverete l’acustica meravigliosa del teatro, palcoscenico del festival della musica di Jerash che si svolge ogni anno. Vedrete di persona come i Romani costruirono le colonne antisismiche della strada colonnata. Ritorno ad Amman per cena e pernottamento.

6° giorno – Martedì: Amman – Italia
Prima colazione. In tempo utile trasferimento con assistenza all’aeroporto internazionale Queen Alia.

3 dicembre da Bergamo con volo diretto Ryan Air

Hotels utilizzati:
Amman 2 notte, HB:
4* Days Inn

Petra 2 notti, HB:
4* Sella

Wadi Rum 1 notte, HB:
Sun City Camp

Le quote comprendono:
* assistenza all’aeroporto in arrivo
* trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa
* sistemazione in hotel 4*
* trattamento di mezza pensione
* guida di lingua italiana per i giorni di tour
* trasporto con minibus
* Facchinaggio negli hotel e in aeroporto